domenica 19 aprile 2015

Il viaggio della speranza.




Bisognerebbe riuscire a vederle una accanto all'altra, queste settecento vite spezzate, per rendersi conto dell'orrore. Un vecchio adagio indiano dice..
 "L'importante del percorso non è la meta, ma il viaggio"
 Scappare dall'oppressione, dalla guerra è stato il vostro ultimo viaggio.
 Un viaggio permiato di speranze, speranze finite in fondo al mare.

Come vi sentite voi in questo momento, non lo so.. ma io non ce la faccio più a pensare di vivere in un mondo in cui quanto sia importante una vita lo si valuta sulla base della provenienza geografica.
 Ho avuto modo di leggere sui social parole di dispezzo come questo 
E ne sono tanti.

4 commenti:

  1. Cara Rosaria, ho sentito l'ultima notizia di questa immane tragedia.
    Non so proprio cosa pensa, sembra di vivere in un incubo, se si pensa a quelle povere vittime. Ciao e buona settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso questa immane tragedia è una triste e brutta realta i morti sfiorano i mille.
      Ciao e buona serata a te e famiglia!

      Elimina
  2. Sento un'immensa tristezza pensando alle vittime! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che si prendano provvedimenti seri.
      Certo che è orribile queello che è successo.
      Bacio, ciao!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...