lunedì 11 luglio 2011

IL CASO

MILETO (VIBO VALENTIA) - Quattro insegnanti dell'asilo di Mileto sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia con l'accusa di maltrattamenti aggravati ai danni di un bambino disabile di cinque anni. Secondo quanto è emerso dalle indagini, il bambino è stato ripetutamente picchiato, anche più volte al giorno, e sottoposto ad altre forme di vessazione.


Le indagini si sono basate su videoriprese in cui sono documentati i maltrattamenti subiti dal bambino.
Le quattro insegnanti sono state poste agli arresti domiciliari, mentre nei confronti di una quinta, indagata nella stessa vicenda, è stato emesso un provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dal bambino. video


Le indagini che hanno portato agli arresti erano state avviate nello scorso mese di aprile sulla base di informazioni confidenziali giunte ai carabinieri di Mileto, ai quali, in forma anonima, è stato anche recapitato un dvd con le immagini registrate di alcune donne che rimproveravano un bambino che piangeva ininterrottamente.
I carabinieri hanno scoperto successivamente che i maltrattamenti avvenivano all'interno dell'asilo dopo avere installato nell'istituto alcune telecamere. Fonte


Leggere queste cose mi mette addosso tanta rabbia, che spaccherei il mondo per la rabbia.
Se tutto questo è vero non c'è perdono per nessuna di loro. Genitori che affidano fiduciosi all'asilo le loro piccole gemme che tristezza e dolore sarà per questi genitori.
Che vergogna, questi sono i momenti che per colpa di anime cosi brutte, mi vergogno di appartenere alla razza umana. 




Dobbiamo ringraziare la tecnologia che ci da una mano.
Il video è l'asilo del caso di Pistoia.

Non sempre chi picchia è stato picchiato, non sempre chi odia è stato odiato e lo dico perchè ho conosciuto l'uno e l'altro, ma proprio per questo ho sempre odiato le mani che si abbattano sui anime innocenti... e odiato l'odio. Smettiamola con la storia di capire questa gente. Nel mondo esiste il bene e il male  e molte persone hanno nei loro cuori  solo il male o la pazzia. Una pazzia fredda ben cautelata dentro di loro se riescono ad ingannare  anche il mondo...solo che questo è il mondo dei bambini.

12 commenti:

  1. Ciao,Rosy-Ogni giorno ha la sua dose di crudeltà gratutita e ancora di più ingistificata se rivolta verso i più deboli e indifesi.Crudeltà scandali malaffare, è la litania che ci accompagna e siamo veramente al limite e non sappiamo più cosa fare e come reagire.
    non trovo parole,questa sera,condivido quanto scrivi,se può essere un piccolo,minimo conforto.Ti abbraccio,lascerò per qualche giorno e non so se avrò accesso a qualche pc.A sentirci,in qualche modo,presto.ciao.

    RispondiElimina
  2. Sono senza parole!!!
    E' inaudito che chi ha per compito la formazione di un bambino gli strochi sul nascere la personalità traumatizzando con vessazioni e maltrattamenti e tarpando loro le ali e riportando danni a volte irreversibili
    Condivido lo sdegno, la rabbia e la vergogna per chi dovrebbe adiempiere al proprio compito.
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Non trovo le parole adatte per deplorare e stigmatizzare tali nefandezze.
    Per quelle donne - non sono degne di essere definite insegnanti - ci vorrebe la fustigazione sulla pubblica piazza comme si faceva una volta.

    RispondiElimina
  4. Ho letto, una storia terribile,ce ne sono state altre, a dirti il vero nemmeno io mi sento di fare la psicologa e scavare i motivi di certi gesti...I bambini non si toccano, sicuramente queste maestre hanno sbagliato mestiere, se si sta con i piccoli ci vuole molta pazienza e fatica e sono pagate per questo..Cara Rosellina, quando sento queste cose mi viene rabbia e farei pagare loro una grossa pena, a pane ed acqua..
    Ti abbraccio.
    ps. auguri al piccolo Marietto ed aspettami, che alla tua bellissima tavola non voglio mancare:-)
    Auguri da tutti noi, anche da Zucchero:-))

    RispondiElimina
  5. Cara Rosy, ripenso a queste sciagurate e mi chiedo che razza di persone sono.
    Spero che diano loro una pena esemplare.
    A te un bacio ed un sorriso e una coccola

    RispondiElimina
  6. Buona giornata, qui piove, ma la tavola è imbandita:-) Baci

    RispondiElimina
  7. Cara chicchina, purtroppo e come dici tu solo cattive notizie le buone sono cosi rare che ce le raccontano ma ci sono ma il buono non di bisogno di essere raccontato non fa male a nessuno e nessuno, ma una bella notizia fa bene ala cuore e alla speranza.

    Ricordi il post della canapa? Lo riposterò accompagnata da una bella notizia.

    Buone vacanze e pensaci!
    bacione ciao.

    RispondiElimina
  8. Zicin, quello che dici è tutto vero
    e no si può aggiungere altro a quello che tutti voi avete detto.

    Solo sdegno e tanta rabbia a queste mozzerei la mano.

    Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  9. Aldo, queste cose ci bloccano e nello stesso tempo ci facciamo domande..questi casi non sono isolati per questo ci vorrebbe una pena esemplare..mozzare la mano.

    Bacio e buona giornata.

    RispondiElimina
  10. Riri, oramai il mondo è pieno di triste notizie ma i bambini sono creature indifese e chi abbatte su di loro sono solo persone vigliacche.

    Un bacione e buona giornata,

    RispondiElimina
  11. Riri qui invece fa caldissimo anche per me che resisto bene al caldo
    Fa nulla che piove almeno state freschi.
    Ma vedrai che nel pomeriggio uscirà il sole e ogni traccia di pioggia si porterà via.

    Bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  12. Cara Rosy, buondì.
    Ti va un buon caffè???
    Ecco, pronto caldo caldo, anzi bollente, per ammazzare il caldo.
    In Africa bevono the bollente per attenuare il caldo ed io li imito.

    Cara Rosy, grazie per il voto, ma sorge spontanea una domanda:- Quale voto? -

    Che abbia inserito qualcosa senza rendermene conto???
    E'possibile... perchè in questi giorni sono un pò fuori fase... ti prego... illuminami.
    Grazie e scusa.
    Chissà che ho combinato!
    Un bacio ed un sorriso

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...