domenica 10 gennaio 2010

Distruggiamo i prezzi

Pubblicità creata per un cliente da Gianluca Panucci, che è mio figlio, che io chiamo Luca, perchè questo era il nome che avevo scelto, ma mio marito volle chiamarlo Gianluca, capi che in quel Ganni c'era il desiderio di dare a nostro figlio anche il nome del nonno paterno, ma io lo chiamo sempre Luca...questo nome ha una piccola storia.
Verso i 29 anni, desideravo tanto un figlio, ma Angelo non ne voleva sapere, un giorno stavamo a tavola a pranzare, guardai di fronte a me e ad alta voce dissi...li di fronte a me vedo  un bambino di nome Luca, fu da quel giorno che iniziai a desiderare  un altro figlio, da quel giorno passarono  cinque anni,  il desiderio di aver un'altro figlio si spense e quando non lo pensavo piu ecco che arriva il mio Lucariello. Luca, è stato un bambino fortunato, tra i fratelli più grandi e i loro amici e i miei  stava sempre in braccio a qualcuno. Divenne  la mascotte del condominio era il più piccolo, iniziando dai portieri fino ai condomini tutti lo coccolavano, è cresciuto bene, circondato da tanto amore.
Ma c'è una cosa che devo raccontare di Luca. Quando un bambino nasce il suo primo urlo alla vita è il vagire, la prima parola di Luca invece fu... - ma.ma-mma- con una voce di petto, mi girai di scatto  e lo senti vagire, mi stetti zitta, pensando che il dopoparto mi avesse tirato un brutto scherzo, dopo un po entrò nella sala parto una mia carissima amica  e l'ostetrica rivolgendosi  alla mia amica le disse,- indovinate la prima parola di questo bambino qual'è stata? Mamma, allora ho sentito bene dissi sottovoce, si signora,  avete sentito bene voi e noi mi rispose l'ostetrica-.Adesso Luca ha 27 anni i  fratelli sono sposati  e Lucariello  sta ancora con noi e ci riempe le giornate con il suo affetto e  con il suo bellissimo carattere, è un simpaticone! L'unica cosa che non mi piace di lui che è innamorato di tutte le donne, anche ricambiato, mi piacerebbe che anche lui come i fratelli trovasse la ragazza giusta e che si sistemasse, cosi lo vedrei anche più traquillo. Ama viaggiare, ama il lavoro, ama la famiglia,ama la musica, ama il basket e segue la sua squadra  del cuore ovunque,  oggi sta a Siena a tifare per la juve Caserta e poi  ama tutte le donne, su quest'ultima cosa  non andiamo  proprio d'accordo e lui lo sa.
Una notte mi svegliai, guardai attraverso le sbarre della culletta e vidi che Luca mi guardava e  muoveva le labbra e sottovoce, diceva- ma ma mma- aveva 4 mesi, papà lo ha detto in ritardo, la sua prima parola in assoluta è stata mamma.



La mezzanotte del Natale 2009- Luca monta la pista del trenino a Marietto, i trenini sono un'altra passione del mio nipotino.

19 commenti:

  1. Tuo figlio Luca del quale hai raccontato molte belle cose - compreso quella di amare le donne e fa bene - è tifoso della squadra di basket Juve Caserta ed è logico, mentre mio figlio che ha giocato a basket fino alla panchina della serie B è tifoso della Lottomatica di Roma e pure questo è logico.
    Non poteva essere diversamente.

    RispondiElimina
  2. Questi saldi io li ritengo il vischio per le allodole cioè i ultimi risparmi vanno a farsi benedire, tante volte in cose superficiali!!!
    Buona domenica... forse potrei dire già buon inizio della settimana.
    un infinito abbraccio,
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. A volte si pensa che tante coccole fanno crescere viziati. Invece l'infanzia di tuo figlio Luca è stata all'insegna dell'affetto lo ha fatto crescere sereno e spensierato e così è restato. Anche mia sorella la piccola di casa settima di sette figli, cresciuta sempre in braccio a qualcuno pure lei, è così come tuo figlio Luca, sempre equilibrata e tranquilla e dolcissima di carattere. Non è un male essere così in una società come quella di oggi. Ci vogliono più persone così.

    Un bacio grande
    Rosalba

    RispondiElimina
  4. eh eh eh, anche io sono la piccola di casa! Questa cosa mi accomuna a Luca, e anche di carattere siamo molto simili.
    Lui è un mito, mi fa troppo ridere, ricordagli che vi aspetto sempre qui da me.
    Ciaooo Luca, non fare impazzire Mamma Rosy, altrimenti ti sgrido io!!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao rosy, passo per un saluto ma vorrei dire che tuo figlio mi è simpatico perché ama tutte le donne;))
    Vedrai che prima o poi troverà anche lui quella che lo sistema.
    Un abbraccio, roberta.

    RispondiElimina
  6. Rosaria, non ti preoccupare! Lucariello troverà prima o poi la ragazza che lo farà capitolare. Per adesso fa bene a godersi le piccole e grandi cose che la vita gli offre.

    E' cresciuto in un ambiente sereno, circondato di affetto, ed ha un carattere solare e coccolone.

    Che tenerezza la foto che hai postato!

    Un abbraccione e un grande grazie per TUTTO.

    annarita

    RispondiElimina
  7. Non avere fretta Rosy...ci sarà il tempo della...nuora...!

    RispondiElimina
  8. Cara Rosy devi andare proprio orgogliosa di Lucariello . Mi sembra di vederlo in casa , cocco di mamma e papa'.Lascia che trovi la ragazza giusta e poi vedrai , cadrà come una pera cotta. Adesso vive le infatuazioni normali della sua giovane età .
    buona notte e un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  9. Aldo, e anche giusto che tuo figlio tifi per la lottomatica e il mio per la juve Caserta.
    (Angelo è un romanista)
    Bravo il tuo ragazzo che è arrivato fino alla panchina della serie B.
    Buona settimana, ciao!

    RispondiElimina
  10. Tomaso anche io odio i saldi, mi sembrano una vera fregatura, ma cosi va la vita.
    Nuona settimana ciao.

    RispondiElimina
  11. Rosalba, è vero, se si cresce circondato di affetto e amore,si cresce meglio.
    Pensa che Luca, da piccolo da solo si chiamava giocondino, perchè diceva che lui era sempre gioioso.
    l'amore, se dato in quantità il cuore non crea frontiere e si cresce bene.
    Vedi tua sorella e Luca, tutti e due amati son cresciuti cosi bene e non per niente viziati.

    Un bacione e buona settimana.
    Ciao

    RispondiElimina
  12. Janas, lo so che sei la piccola di casa anche tu e per questo che tu e Luca vi somigliate.
    Io verrei a trovarti, ma se non mi accompagna Luca come faccio?
    Chiedelo direttamente a lui e vedi che ti dice ok?
    Bacionissimi! ciao!

    RispondiElimina
  13. Annarita, speriamo che la trovi al più presto questa ragazza, cosi si da anche una regolata, pensa che l'altro giorno mi ha detto...mamma, tra due settimana andrò fuori per un vuichend, andrò a Istanbul, ti sembra normale questo? a me no, per lui andare due giorni a insabul è la cosa più normale di usto mondo, come se avesse detto, passo un vuichend a Roma.

    Si è vero Luca è un coccolone ed è molto solare,speriamo che resti sempre cosi.
    Un abbraccione e grazie lo dico io a te.ciao!

    RispondiElimina
  14. Roberta, il riposo è finito, spero che ti sia riposata bene.
    Luca, ama troppo le donne fin troppo.
    Un saluto caro a te, a presto
    ciao!

    RispondiElimina
  15. Stella, forse ha ragione tu c'è tempo per la nuora....
    ciao!

    RispondiElimina
  16. Paola, sono orgogliosa di Luca è questo è vero,perchè e cosi dolce sia con il papà, con me e con i nipotini e i fratelli.
    Troverà anche lui la donna che gli ruberà l cuore e speriamo in bene...
    Un abbraccio. Ciao!

    RispondiElimina
  17. Adesso scopro anche che Luca (veramente Gianluca... come uno dei miei quattro figli della stessa età circa) è acceso tifoso della Juve Caserta, giusto un altro legame. C'è Alessandro, figlio di mia sorella Luisa (che tu conosci), che gioca nella squadra giovanile di Juve Caserta.

    Ciao, Rosaria

    RispondiElimina
  18. Caro Gaetano, lo so che Alessio tuo nipote, gioca nella juve Caserta giovanile lo conosco, visto in foto insieme ad Alessandra.
    Anche tu hai un figlio di nome Gianluca e sono anche coetani.
    Quante cose in comune che abbiamo,
    abbiamo un'altra cosa in comune, mio marito appartiene alla tua stessa classe, vi dividono pochi mesi, questa non la sapevi vero?
    Adesso la sai.
    Un caro saluto. Ciao!

    RispondiElimina
  19. Caro Angelo, non devi scusarti,
    il blog è un piacere e non deve diventare mai un dovere, altrimenti ci incastriamo anche qua sopra e non sta bene.
    Ti abbraccio ciao!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...