domenica 19 luglio 2009

Alda Merini- il rumore dei poeti.










La notte
Dolcemente scende
e nel suo silenzio
ogni pena
anche se per poco
si spegne.


Nel buio della notte
milioni di luci
si accendono
e dietro ad ogni luce
sempre c'è
un pensiero che vola


Nel silenzio della notte
ogni anima
si veste di bellezza
e ogni mente tace
perché in pace




Un nuovo giorno mi sveglierà
con lui parlerò
e vivrò


La notte ritornerà
fiduciosa l'aspetterò
con lei parlerò
e nella sua fantasia
mi tufferò




E senza giochi d'ombra
nel suo delicato abbraccio
ogni mio sogno
di luce si vestirà.


Dal mio diario.
rosy

4 commenti:

  1. Anche tu hai fatto più rumore di una dorata cupola di stelle! la poesia della Merini è molto bella ma anche tu non scherzi!è bellissima l'immagine in cui, ogni tuo sogno si vestirà di luce...
    hai la poesia nel cuore.
    Ciao Rosy, un bacio

    RispondiElimina
  2. Rosy, sono d'accordo con Paola che quoto in toto.

    E' vero: hai la poesia nel cuore! Per questo comprendi profondamente i pensieri e il sentire altrui...

    Un abbraccio grande.
    annarita:)

    ps: lo sai vero che non posso essere più assidua in questo periodo,...ma ti porto sempre nel cuore:)

    RispondiElimina
  3. Cara Annarita, la tua presenza e le tue parole e quelle di Paola, danno al mio cuore una sferzata di fiducia.

    Annarita,i versi parlano tanto di noi, son parole che ci raccontano, per questo, la poesia non morirà mai!

    Cara Annarita, pensa a riposarti e a divertirti, non darti pensiero, ame basta sapere che mi porti nel cuore.

    Però, io verrò lo stesso a leggerti, felice ti lascerò la mia traccia, perchè anch'io ti porto nel cuore.

    Un abbraccione!

    RispondiElimina
  4. Paola, so che ho peccato di presunzione, inserire questi miei vecchi versi, insieme ai bellissimi della Merini, e che li ho sentiti sempre miei.
    La notte per me è qualcosa di speciale! senza rumori, senza i futili discorsi, nel suo silenzio mi ritrovo in compagnia di me stessa...la notte, non devi stare li a capire, a comprendere, strane lingue...la notte è tutta mia e come una ladra rubo le sue ore e la sua magia con questa mi sono costruito un mantello la sua trama è perfetta e di mille colori, ogni colore è una paura superata...

    Grazie Paola
    Un bacio, Paoletta e
    salutami Saverio.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...