venerdì 1 maggio 2009

Buon 1 Maggio-''Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire''

Tutto è cominciato in Usa con la lotta per le otto ore: nell'agosto del 1891 a Bruxelles si decide di rendere permanente la ricorrenza. In Italia da anni i sindacati celebrano la giornata con una manifestazione a tema specifico

Immagine di chicago, scattata da mio genero a Novembre di quest'anno

Ma perché è stato scelto proprio il primo maggio? Il primo maggio del 1867 viene organizzato negli Stati Uniti, a Chicago, il più grande corteo mai visto per le strade di una città americana: diecimila lavoratori sfilano per sancire l'entrata in vigore di una legge, approvata l'anno prima nello stato dell'Illinois, che introduce la giornata lavorativa di otto ore. ''Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire'' è lo slogan della proposta, scaturita dal congresso della Prima Internazionale a Ginevra, nel 1866, per la quale si battono soprattutto le organizzazioni sindacali americane. E' proprio la 'Federation of organized trades and labour unions' a indicare il primo maggio 1886 come data limite oltre la quale i lavoratori americani si sarebbero rifiutati di lavorare per più di otto ore quotidiane. Quel giorno, infatti, 400 mila lavoratori in 12 mila fabbriche degli Stati Uniti incrociano le braccia.

Grazie ai lavoratori americani, oggi in molti paesi si festeggia il 1 Maggio.


"Il lavoro intellettuale strappa l'uomo alla comunità umana. Il lavoro manuale, invece, conduce l'uomo verso gli uomini."
Franz Kafka

8 commenti:

  1. Rosy, otto ore di lavoro si....quando un lavoro ce l'hai. Otto di sonno...mmmm, le vedo improbabili. Otto di svago? Impossibili. Buon primo maggio.

    RispondiElimina
  2. Rosy, complimenti. Un post intelligente. Concordo con le tue considerazioni...e nuovamente "Buon primo maggio":)

    Un abbraccio
    annarita

    RispondiElimina
  3. È sempre bello ricordare la storia del primo maggio.
    Le battaglie fatte nel tempo, possiamo dire che oggi hanno dato molti frutti.
    Però ci sono angoli del mondo che ignorano queste regole comquistate con molti sacrifici.
    Un abbraccio forte cara Rosy,
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Buon 1 maggio anche a te cara Rosy... un dolce abbraccio... KISSES!!!

    RispondiElimina
  5. Annarita, grazie, di te mi ha colpito la tua intelligenza e la tua sensibiltà e anche la tua sicurezza...
    Ciao.

    Tommaso, dici bene, ci sono tante persone che vivono ancora senza giustizia.
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Ciao fatina e buon primo maggio anche a te
    Baci.

    RispondiElimina
  7. Spero sia stata una buona giornata per te Rosy, per festeggiare il lavoro deve essere di non-lavoro ma solo di riflessione. Il pensiero va sia a chi ha dato la vita per le lotte sindacali e anche e di più oggi a chi il lavoro lo perde o lo cerca. Speriamo bene. Un caro saluto Rosy

    RispondiElimina
  8. Cara Serenella, l'idea di queste otto ore naqcuero per i lavoratori dell'epoca...secodo me in quei tempi non esistevano le ferie, e giustamente, i lavoratori americani lottarono per le otto ore lavorative.

    Poi, negli anni, il 1 Maggio si è trasformata in tante lotte...
    oggi, si è perduto il vero riferimento di questa giornata, che è diventata solo una giornata storica...e la ricordiamo...anche perchè sempre secondo me-- oggi, sono più i disoccupati che quelli che lavorano...la nostra era, ci pone tanti problemi, eppure, abbiamo perso il coraggio di lottare, per conquistare un nuovo 1 Maggio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...