domenica 1 dicembre 2013

Primo Dicembre

Natale è alle porte, le città già sono tutte illuminate, a me sembra troppo presto, ma mi adeguo, per questo  ho adeguato anche il mio blog.
Natale mi emoziona sempre, ritorno un po' bambina, quando credevo e parlavo al bambinello nella grotta del presepio del collegio. Non è che adesso non ci creda più, ci credo  ancor di più.
Eppure i miei natali da piccola non erano accompagnati ne da regali ne da effetti speciali, eppure, vivevo queste feste come una favola, sempre le ho vissute magicamente. Com'era bello ascoltare dalle suore la storia di Maria, di  Giuseppe.  e del bambinello. Di sera nel mio lettino chiudevo gli occhi e la storia della nascita di Gesù prendeva forma, mi immaginavo di andare alla grotta insieme ai pastori  e piano piano  mi addormentavo.


9 commenti:

il monticiano ha detto...

E' un po' per molti bambini è stato sempre così.
Nostra madre, a noi quattro fratellini, allestiva il presepio in una sorta di rientranza del muro nel corridoio di casa di via della Polveriera che anni dopo, sempre mia madre, scoprì essere un caminetto perfettamente funzionante.
Visto che non avevamo riscaldamento...
Un abbraccione,
aldo.

Tomaso ha detto...

Cara Rosy, è sempre stato che l'inizio di dicembre tutti sono indaffarati, per fare una bella figura per le feste di Natale, basta fare un giro per le strade per vedere balconi e vetrine illuminate sempre con belli ornamenti, pure io ho dovuto comperarmi delle nuove lampadine adatte a queste finestre dove abito ora, quelle che avevo le ho dovute buttare.
Ciao e buona settimana cara amica.
Tomaso

rosy ha detto...

Alduccio, il natale è la ricorrenza della Divinità.
Dei ricordi della famiglia e ognuno allestisce il proprio cuore di questa grande gioia e promessa.

Un abbraccio ciao!

rosy ha detto...

Tomaso, dicembre è il mese che ci regala gioia e tanta tenerezza e speranza.

Anche da noi le strade sono gia tutte addobbate di luci, i negozi, ovunque l'occhio si ferma vedi luci stelle di natale che rallegra i cuori,

Nuova casa nuovi addobbi;)

Abbraccio, ciao!

Lina-solopoesie ha detto...

Ciao Rosy
Quì si che si respira l'aria natalizia! Bel post.
Ciao la tua cognatina Lina .

rosy ha detto...

Lina lo sai che per me il natale è importante per la nascita di nostro signore e per l'aria di festa che si respira.
Proprio questa mattina ti ho detto che questo amore per il natale nasce fin da piccola,quando attendevo le vacanze per ritornare a casa. Il primo tutte le ragazze iniziavamo a contare i giorni che ci mancavano per ritornare a casa e ogni giorno che passava per noi era una gioia fino al 23 dicembre, giorno fatidico. Quel giorno si apriva il grande portone, mentre noi aspettavamo su con la nostra valigetta e ogni volta che suonava il campanello, si gridava un cognome, abbracci e baci e quando sentivo..Di Lella a casaaaaaaaaaaa!! Ero tanto felice. Forse, per questo amo il natale. Ciao e bacio a domani

Annunziata Scarponi ha detto...

Cara Rosy, i natali di una mancavano di tante cose ma non dell'affetto e del'attenzione. Ora è per tanti un motivo per shopping, e ciò che veramente significa viene perso inesorabilmente nei meandri del consumismo, malgrado la crisi che ci attanaglia. comenuque gli auguri sono sempre sinceri e venvono su dal cuore, per te le tua famiglia e i tuoi amici.
Nunzia

Annunziata Scarponi ha detto...

scusa i molteplici errori ma il mio pc fa molti capricci mi cambia le sillabe, le vocali... fa tutto x conto suo

rosy ha detto...

Non preoccuparti Nunzia. Questi pc certe volte vanno da soli.

Hai ragione oggi il natale è solo consumismo e perdiamo il vero significato di questa ricorrenza.

Buona giornata a te Nunzia.
( ma tieni ancora il blog? Ho cliccato sul tuo link ma mi ha portato su google+ e ti ho aggiunto alla cerchia amici.
Ciao, grazie del passaggio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...