martedì 9 ottobre 2012

I M P E R I V M - R O M A N V M

Romano Impero
Marcus Licinius Crassus Louvre.jpg
Testa di Marco Licino
Crasso, museo del Louvre.
Soldi, soldi soldi...
Le elezioni non sono mai state un affare pulito, nemmeno al tempo degli antichi romani. Si dice che nella casa di Crasso si preparassero tutte le elezioni. 
E di quattrini, Casso ne aveva.Si dice anche che gli antichi romani avessero fatto della corruzione elettorale una vera scienza. 
Allora non si usava regalare o inviare a casa pacchi di pasta. Ogni voto aveva il suo prezzo, in contanti: pagamento posticipato, questa è  la novità. Niente anticipi. Nel segreto dell'urna erano possibili tutti i ripensamenti. Il danaro veniva depositato presso incaricati di fiducia. Erano chiamati i sequestres, i quali provvedevano a regolare i conti ad elezione avvenuta, dopo che i candidati erano stati eletti.
Sembra che tutto questo si facesse alla luce del sole. Cicerone denuncia questa deplorevole consuetudine , la denuncia a voce alta, in piena campagna elettorale, in un discorso di cui non restano che pochi frammenti.

Il discorso si chiama " In Toga Candida", a motivo della veste bianca che egli portava nella sua qualità di candidato. Di qui appunto il termine di -Candidato-.Il nitore della veste doveva riflettere quello interiore. - In Toga Candida-, e cioè con la coscienza non maculata da intrallazzi, corruzioni, etc... Ironia dell'etimologia delle parole.
M-T-Cicero.jpg
Busto di Cicerone presso
 i Musei Capitolini
Cicerone non risparmia colpi agli avversari, e la violenza dei suoi attacchi  dà un'idea dell'asprezza della sua lotta. Di Catilina dice tutto il male possibile, vomitandogli addosso tutto il veleno che ha in corpo. Prevaricatore, assassino, seduttore, corruttore.- La  tua vita- gli dice- è così satura di delitti, che la tua presenza basta ad insozzare un luogo sacro-. E' probabile che Cicerone nella foga sia andato troppo in là. Glielo lo ricorda a Cicerone il fratello Quinto, che accorre in suo aiuto nel momento in cui la campagna elettorale sta per mettersi male.  
Dal Libro..I Grandi Processi Della Storia.
Immagini dal Web.


File:Maccari-Cicero.jpg
Roma: Affresco di Cesare Maccari a Palazzo Madama 
che raffigura Cicerone mentre pronuncia una delle orazioni contro Catilina.

2012 D.C nulla e cambiato dentro queste mura.

17 commenti:

  1. Sembra che non abbiamo molto da invidiare all'antica Roma, per quanto riguarda la "toga candida".
    Bellissima lezione questo post, cara Rosy.
    Grazie e tanti bacini,
    Lara

    RispondiElimina
  2. Hai capito i nostri politici? Loro si rifanno alla storia dell'impero romano e poverini hanno ragione, lo hanno fatto gli antichi perché non possiamo farlo anche noi? Questo dicono.
    Un abbraccione,
    aldo.

    RispondiElimina
  3. A quanto leggo nulla è cambiato in questo nostro paese,e mi convinco sempre di più che i politici sono una brutta razza in qualsiasi secolo o generazione operino.

    Un abbraccio Rosy e buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Quando si dice"veniamo da lontano...". Mah, vediamo se si precipita o si risale...chissà...

    RispondiElimina
  5. Purtroppo abbiamo un brutto retaggio... che viene da "ab illo tempore"
    Avremmo dovuto sbarazzarci di tutte queste toghe candide già allora.
    Chissà se riusciremo nel futuro almeno a ridurle.
    Bellissimo ed interessantissimo post.... complimenti!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. C'è un premio per te nel mio blog:http://bardo-lusevera-news.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Post attuale, purtroppo, nonostante i tempi così lontani!!
    Un abbraccio dolce amica:-)

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  9. Cara Rosy, ogni giorno sempre peggio...

    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  10. Cara, un abbraccio e buon fine settimana:-)

    RispondiElimina
  11. "La corruzione è l'arma della mediocrità" cara Rosy!

    RispondiElimina
  12. Un salutone Rosy e sereno fine settimana ... un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. Un abbraccio a Lara,
    al nonticiano,
    a gabry,
    A Sandra,
    a Zicin,
    A stella dell'est( verrò a farti visita)
    a riri,
    a Lina-solopoesie,
    a Caterina(bentornata)
    a lella.
    Vi auguro un buon fine di settimana a tutti!
    Grazie della vostra presenza.

    RispondiElimina
  14. CARA ROSY .
    Auguro anche a te un buon fine settimana .Un abbraccio Lina

    RispondiElimina
  15. Cara Rosy, auguro a Te e ai Tuoi cari, una felice serata ed una serena e gioiosa domenica.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Lina buon fine di settimana a te e Mimmo. Bacioni per tutti e due.

    Cara Zicin, grazie di questo bello augurio ce la la metterò tutta:) Ho deciso di farmi le punture di poco me ne fxtto:) Un medicinale straordinario che manda all'aria ogni disturbo.
    Dunque questo tuo augurio tanto gradito cade a fagiolo.

    Ricambio con cuore i tuoi auguri a te e alla tua bella famiglia.

    Bacione ciao!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...