sabato 21 agosto 2010

Ti auguro con tutto il cuore cara Janas quello che desideri...

...che poi non è chiedere la luna. Viviamo momenti assai difficili, ma posso assicurarti che è stato sempre cosi, solo che ora è peggio molto peggio!

 Janas ha detto...
Rifletto...
ieri ho letto una notizia: un cinquantenne disoccupato di Udine per disperazione ha messo in vendita su internet, tramite un annuncio, un rene, per centomila euro o in cambio di un lavoro dignitoso...
la polizia postale è riuscita a scovare questo annuncio (ovviamente illegale) ed a risalire a quest'uomo disperato, che ha confessato: aveva da un anno perso il lavoro, a causa della crisi economica l'azienda in cui lavorava come responsabile amministrativo aveva dovuto fare dei licenziamenti. La perdita del lavoro causa una crisi familiare, si separa e deve lasciare la casa alla ex moglie e ai figli... inizia una vita di stenti, fino all'annuncio estremo.

Mi ha colpita particolarmente, mi ha fatto riflettere, lo sai quanto io sia attenta a questi argomenti che riguardano il lavoro e le difficoltà dei lavoratori.
In un primo momento ho pensato di rispondere alla tua domanda dicendo che l'ombra è mia e non si tocca...
Rosy, voglio essere onesta...
è vero, tutti diciamo che la ricchezza non fa la felicità, io sono la prima a dirlo......ma è una sciocchezza anche questa. Non serve essere ricchi, ma non serve nemmeno essere poveri, nessuno vorrebbe mai essere povero, e se uno lo è, credimi, starebbe meglio con qualcosa in più.
Se potessi vendere la mia ombra per stare meglio, riuscire a comprare una casa a mia madre e alla mia famiglia, riuscire a crearmi un lavoro per non essere più eternamente disoccupata (che vuol dire non avere ad oggi nemmeno un solo contributo per una eventuale futura pensione!!!!!!questo è da pensarci!), se potessi essere più tranquilla nel contare persino gli spiccioli.... SI, LO FAREI!!! Oggi lo farei.
Non chiedo mica molto, non voglio essere ricca così, all'improvviso: io vorrei solo ad esempio avere un piccolissimo capitale iniziale per inventarmi un lavoro. E darei anche lavoro ad altri, perchè no.
Sono l'esagerazione e l'ingordigia che rovinano gli uomini.
La dignità di un lavoro meritato non rovina nessuno.
Continuerò a battermi per questo, e continuerò a portare avanti la mia protesta silenziosa.


La Tua follettina disoccupata, che ti vuole un mondo di bene!


Questo tuo commento cara follettina mi ha commossa Questo non è un semplice commento ma è è un grido di sofferenza, che capisco e condivido. "Comprare una casa ai miei , creare un lavoro per me e per gli altri per non essere l'eterna disoccupata". Vendere la tua ombra per valori cosi alti, sai che ti dico  che  venderei anche la mia con la tua se questo potrebbe aiutare  te e gli altri Ti abbraccio e fai buon viaggio! Un bacione,  anche io ti voglio bene.

Venderesti la tua ombra in cambio di ricchezza?

6 commenti:

  1. Cara Rosaria, condivido in pieno le tue parole quando dici che quello non e un commento ma un grido di sofferenza; buona parte della mia vita l'ho passata in mezzo a persone povere, che sono state derubate da una società che non si ferma per aiutare chi cade nella folle corsa della vita. Nella mia turbolenta vita, ho avuto anche la sfortuna di provare l'esperienza di trovarmi senza un tetto, di dover vivere di stenti e non avere neppure le lacrime per piangere; ero giovane e questo mi ha aiutato per trovare la strada per rialzarmi. In quel momento se avessi avuto di fronte il diavolo , gli avrei venduto la mia anima, pur di riavere ciò che mi era stato levato. In questo momento la sfortuna si e girata e dopo tanti tira e molla, mi sta lasciando in pace, mi sono rimessa in piedi e posso dire di stare bene. Il commento di Janas ha commosso anche me, le sue parole contengono tanto amore e umiltà; vendere la propria ombra per fare felice il prossimo non e da tutti. Vendere la propria ombra per aprire una piccola azienda e dare lavoro anche agli altri……. Vorrei poter avere il dono della bacchetta magica ed esaudire questi desideri di Janas perché se li merita pienamente. Se ci fosse piu fratellanza tra le persone, metà dei problemi non esisterebbero e le persone vivrebbero tranquille senza distinzione di razza, religione o sesso. Il grido di Janas deve fare riflettere, stiamo correndo troppo…..
    Buona vita, Viviana

    RispondiElimina
  2. Il commento di Janas è condivisibile! Penso che ogni persona che ama i suoi cari sarebbe disposto a vendere la propria ombra per assicurare loro una vita dignitosa! E sarebbe disposto a vendere la propria ombra anche per assicurare a se stesso una vita dignitosa.

    Solo che non sarebbe giusto fare una cosa del genere perchè dovrebbe essere uno stato civile a dovere assicurare il sostentamento ai propri figli.

    Storie come quelle del cinquantenne, che purtroppo non sono isolate, dovrebbero far riflettere chi di dovere, ma purtroppo ciò non avviene.

    Vendere poi la propria ombra per il bene altrui equivale a sacrificarsi per il bene universale. Gesù Cristo lo ha fatto...beh ha fatto mmolto di più in realtà. In tutta onestà non sono sicura che riuscirei a sacrificare me stessa e ammiro chi afferma in sincerità che sarebbe disposto a farlo.

    RispondiElimina
  3. Cara Viviana, la fratellanza esiste tra persone povere che condividono lo stesso infame destino, difficilmente
    il ricco crede il povero.
    Certo che anche tu ne hai passate, non è bello trovarsi senza tetto e vivere di stenti ed eri pronta a vendere anche l'anima altro che ombra...
    Certo che l'età aiuta molto ci sono più energie e mi fa piacere sapere che oggi la fortuna sta dalla tua parte.
    Janas è una ragazza con alti valori morali, e so bene quanto soffri.
    Vorrei avere anche io una bacchetta magica per aiutare tutti quelli che ne hanno di bisogno, tutte le Janes e tutti i cinquantenni che per cento euro son pronti a vendersi un rene.
    Cento euro per un rene.
    La finanza è riuscito a bloccare quest'uomo, ma lo stato nel sapere questa storia son sicura che non avrà fatto nulla e qui c'è il baratro più profondo-
    La vita umana si è come dire svalutata.
    Ci siamo evoluti tecnologicamente, ma la vera evoluzione deve ancora avvenire è l'evoluzione vera è quando l'uomo cambierà totalmente e senza nessun sforzo saprà abbracciare i suoi simili di ogni razza, colore e religione come dici bene tu.
    Solo quando arriveremo a questo possiamo dire che l'umanità si è evoluta.
    L'amore universale e la condivisione
    renderanno l'uomo libero, ora viviamo tutti incatenati da tante sciocchezze
    che invece di unirci ci dividono eppure condividiamo in fondo lo stesso destino.
    Un bacione
    ciao viviana

    RispondiElimina
  4. "Vendere poi la propria ombra per il bene altrui equivale a sacrificarsi per il bene universale. Gesù Cristo lo ha fatto...beh ha fatto mmolto di più in realtà. In tutta onestà non sono sicura che riuscirei a sacrificare me stessa e ammiro chi afferma in sincerità che sarebbe disposto a farlo".

    Cara Annarita, la tua sincerità è ammirevole tu non cederesti la tua ombra neppure per salvare te stessa, son sicurissima di questo e so di non sbagliarmi.
    Bacione

    RispondiElimina
  5. Rosy, grazie con tutto il mio cuoricino.
    Sono tornata, eccomi qua.
    Ho tanto entusiasmo e voglia di fare e creare, vedrai che riuscirò nel mio intento.
    Un bacino a te e a tutti, per ringraziarvi del sostegno.
    Janas

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...