martedì 15 giugno 2010

L'abbaino (culla del genio)

Moltissimi grandi uomini hanno vissuto negli abbaini e alcuni di essi vi sono morti
Gli  abbaini dice il dizionario, sono i vani in cui si ripone la legna, e il mondo li ha usati per riporvi
una buona quantità della propria legna, più o meno in tutti i  tempi. I predicatori, i pittori i poeti, gli uomini dalle fronti spaziose , gli uomini che dicono cose che nessuno vuole udire, questo, è il legname che il mondo nasconde nei suoi solai.


Questa prefazione è per dire che forse, oggi  i solai sono cambiati, e sono  nello spazio sotto forma di onde che diventano parole le quali,  corrono da solaio a solaio e anche il nome è cambiato.
I solai moderni si chiamano blog.
 Anche in questi nuovi solai del mondo è riposta tanto bel legname umano.


Questi nuovi abbaini si chiamano virtuali,non ho mai capito bene questa parola...ma mi piace, perchè il virtuale ti  porta affetto, amore e questi sentimenti sono veri. Dal mio solaio ho conosciuto tante belle persone, che tanto mi hanno dato, questa è realtà e non virtualità. Qualunque cosa sia questa parola l'adoro


  (La culla del nostro tempo), si chiama Internet.In questa culla ci sono scrittori, poeti, uomini di scienza, quelli arrabbiati, insomma, la varietà del legname è varia e ricca ed è bello entrare nei solai di tante belle persone,  e ognuno ti offre una riflessione, un pensiero nuovo . Sono sicura che  dietro alla parola virtualità c'è ne un'altra più bella ecco, l'ho trovata c'è  Umanità. (certo non sempre) ma io parlo solo delle mie amiche e dei miei amici di blog.


Un omaggio a tutti in attesa di partire per Berlino....cosa avete capito? Dal mio abbaino ho visitato Berlino e giovedi lo posterò. Anche perchè, come si dice...
 Di   Venere e di  Marte  non ci si sposa e nè si parte.
(e nè s'impara l'arte) quest'ultima non la sapevo.
*****


PS Cara Annarita, riportare il mio post sul tuo abbaino è stato per me una grande gioia.
Non so se merito tanto.Quello che so che la vita  è un'altalena di gioie e  di dolori. In questo mio cammino virtuale, ho incontrato tante persone, alcune si sono soffermate per un breve periodo e mi sono trovata bene e di loro conservo un buon ricordo. Con altri ci siamo appena sfiorati e anche di loro ho un buon ricordo. Non è stato facile imparare a camminare in questo strano e affascinante mondo, dove le parole molto spesso assumono significati diversi.Poi quand'ero stanca e stavo pensando di ritirarmi sei apparsa tu e in te ho trovato tanto conforto, hai saputo con la tua grande intelligenza ed enorme sensibilità capire il mio piccolo mondo. Ci sono cose che vanno dette per dare il giusto valore ai cuori buoni e umani  come i tuoi.
Mi sei accanto in un momento non facile per me e la tua amicizia mi è cara e non sai quanto.
Si usa dire che l'amicizia va coltivata, sarà anche vero, ma ho i miei dubbi. L'amicizia è un sentimento puro e la purezza non ha bisogno di essere coltivata, perchè porta con se il suo "concime" naturale che si racchiude in una sola breve e meravigliosa parola Amore, quello disinteressato. L'amore disinteressato non chiede, e  neppure  sa se da perchè tutto e cosi  naturale e semplice.La natura umana se imparasse a essere più semplice e trasparente saremmo tutti migliori. La mia trasparenza , che tanto si riflette nella tua  la grande stima e l'affetto  che ho per te mi hanno fatto aggiungere questo PS tutto dedicato a te Cara Amica  Un bacio grande  e ringrazio il cielo di averti incontrata, questi sono doni che solo il cielo offre. Grazie,  Cara Annarita.  Di tutto.
  Con tanto affetto, Rosaria. 

20 commenti:

  1. Rosy molto bella questa tua metafora dell'abbaino, io mi ci ritrovo in pieno anche per via del disordine di cartelle che tengo nel computer con tutti i materiali che ho messo via in quasi due anni di pubblicazioni. Quello che invece è sempre in primo piano fra le carte di questa scrivania virtuale al centro del mio abbaino, è la cartella con scritti i nomi degli amici e dei loro blog.
    Virtuale non è quindi opposto a "reale" le nostre amicizie sono più vive che mai, colmano distanze e differenze di pensiero. Merito anche tuo Rosaria che sai catalizzare e coltivare i rapporti umani.

    Un abbraccio grande e ci vediamo a Berlino (nel tuo abbaino!!)
    Rosalba

    RispondiElimina
  2. Ciao Rosya per ora lascio solo un saluto mi farò sentire quando mi sarò ben riposato.
    un forte e sentito abbraccio,
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ciao Rosy, ho letto il tuo post da Annarita. Lo trovo fantastico.
    Personalmente penso che di virtuale non ci sia nulla, soprattutto l'amicizia. Qui dai nostri abbaini riusciamo a costruire delle vere e proprie amicizie e coltivarle nel tempo sfoderando i nostri sentimenti più veri e intimi.
    Poi all'abbaino io ci sono un po ' affezionata, è stata la prima casa dei miei genitori.
    Un caro saluto, roberta.

    RispondiElimina
  4. Rosy, vuoi una prova di quello che hai detto con la scusa dell"abbaino"?
    Troppi amici avevo perso negli anni passati e credo di poter dire che me n'erano rimasti forse un paio, non di più.
    Poi, incredibilmente, con l'aiuto del mio pasquale, ne ho conosciuto
    molti altri. Virtuali? Non soltanto, molto, molto di più.
    Ciao sorellina.

    RispondiElimina
  5. Dal mio abbaiono un abbraccio a te un augurio di felice notte.
    Bellissima metafora, Rosy ed argomentata magnificamente. Tutta la mia ammirazione.

    RispondiElimina
  6. P.S.: ovviamente l'abbaiOno...non abbaia! Volevo scrivere ABBAINO.
    :0))

    RispondiElimina
  7. Buondì Rosy. Bellissimo post, originale la metafora. Mi sono sempre piaciuti gli abbaini. Da piccola, perchè vi leggevo di storie ambientate lì...di povere fanciulle che in realtà, poi, si riscattavano.
    Da adulta, perchè sono luoghi raccolti, che ti avvicinano al cielo.
    La metafora calza a pennello esono contenta di frequentare il tuo abbaino, come quello di altri amici blogger.
    Il mio, in questo momento, è impolverato, in disordine, ma traboccante di ricordi.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Cara Rosalba, se vedessi il mio ti metteresti le mani nei capelli.
    Tra soloimmagini e in punta di piedi
    non ti dico quante immagini, almeno tu hai la scusante di un disordine importante , quali possono essere
    pubbicazioni di scuola di due anni e sei scusata
    Io neanche i cestini svuoto disordine completo in tutto.

    I blog degli amici sono gli unici unici a essere ordinati, come te

    Rosalba l'abbaino e anche espressione di libertà è il pensatoio importante di tutti... almeno qui scarichiamo la nostra voglia di libertà.

    Allora giovedì partiamo alla volta di Berlino...Berlino mi ha appassionata e ho scoperto tante cose.

    Un bacione e grazie del bel commento qui e quello che hai lasciato dalla nostra amica comune Annarita.
    Ciao, maestra.

    RispondiElimina
  9. Caro Tomaso, riposati bene e stammi sempre bene, mi raccomando
    Ti abbraccio e di nuovo Bentornato.
    Ciao.

    RispondiElimina
  10. Cara Roberta, ti ringrazio del commento che hai lasciato su Annarita e qui da me.
    Bella la storia dei tuoi genitori
    Tutte le persone che partono dagli abbaini, sono persone speciali.
    Un bacio ciao.

    RispondiElimina
  11. Caro Aldo il tuo pasquale, ha riempito di amicizie la tua vita.
    Bravo pasquale e bravo a te che usi con amore il tuo pasquale e l'amore arriva e viaggia veloce.
    Un bacione ciao fratellone.

    RispondiElimina
  12. Cara Sandra,succede di sbagliare a me sempre, eppure ci metto tanta attenzione, ma questi "errori" sono la scenografia dei nostri abbaini.
    Un bacio ciao.

    RispondiElimina
  13. Cara Serenella trascrivo qui il commento che ho lasciato da te.

    Buondì anche a te serenella.
    Non preoccuparti se il tuo abbaino in questo momento lo vedi disordinato e impolverato.
    La polvere che vedi sono le incertezze naturali del momento delicato che stai vivendo.

    Il disordine che vedi sono le domande che in questo momento sembrano non avere risposte.

    Io ti di dico che da qui tu rinascerai, sembra strano, ma è cosi.
    eccole, sono le famose fasi della vita.

    Ricordati una cosa sempre...
    per mettere un ordine ci vuole un gran disordine.

    Affronta questo disordine, ma affrontalo con calma e amore perchè lui ti parlerà e ti racconterà e scoprirai tante cose di te che non sapevi neppure di avere e saranno tutte belle

    Questo disordine sarà sincero con te
    il dolore è sempre sincero-

    Non buttare niente, prendi ogni pezzo di questo tuo abbaino,spolveralo
    solo cosi darai trasparenza ai dolori
    e in questa trasparenza si rifletterà
    la tua anima, nella quale, troverai te stessa e sentimenti antichi si uniranno ai nuovi e faranno pace tra loro e tu troverai quello che si chiama il giusto equilibrio.

    Non ti avvilire e non metterti fretta
    fai con calma, la calma è la virtù dei forti

    Un bacione

    Il tuo abbaino risplenderà e tu con lui ne sono certa
    Ciao

    RispondiElimina
  14. Grazie per le tue parole, mia cara Rosy. sono unguento per me, che mi sento dibattuta tra sentimenti contrastanti. In verità, sono molto calma. Faccio tutto con ponderazione, perchè voglio godermi questo momento di trambusto. Sembrerà strano, ma è così. Avrei dovuto molto prima, mettere ordine al mio disordine. Sono una maestra, nel creare il caos.
    Ne verrà fuori, da questa storia, una persona nuova. Una famiglia nuova che....ha bisogno di ritrovare fiducia, non certo nell'affetto che ci lega, ma nella capacità di sapersela cavare, anche nei momenti meno sereni.
    Lassù, papà mi darà una mano, come ha sempre fatto.

    Un paio di mesi fa, ho perso un carissimo amico....di gioventù.

    Grazie ancora per le tue parole.
    Ti abbraccio con affetto.

    RispondiElimina
  15. Cara Rosaria, ci mancava proprio un abbaino fatto apposta per te e non hai perso tempo. E subito l'amica Annarita vi si è voluta affacciarsi...

    Ti dedico la canzone di Eugenio Finardi - Extraterrestre -, ma fino ad un certo punto...

    C'era un tipo che viveva in un abbaino
    per avere il cielo sempre vicino
    voleva passare sulla vita come un aeroplano
    perché a lui non importava niente
    di quello che faceva la gente
    solo una cosa per lui era importante
    e si esercitava continuamente
    per sviluppare quel talento latente
    che è nascosto tra le pieghe della mente
    e la notte sdraiato sul letto, guardando le stelle
    dalla finestra nel tetto con un messaggio
    voleva prendere contatto, diceva:

    "Extraterrestre portami via
    voglio una stella che sia tutta mia
    extraterrestre vienimi a cercare
    voglio un pianeta su cui ricominciare

    Una notte il suo messaggio fu ricevuto
    ed in un istante é stato trasportato
    senza dolore su un pianeta sconosciuto
    il cielo un po' più viola del normale
    un po' più caldo il sole, ma nell'aria un buon sapore
    terra da esplorare, e dopo la terra il mare
    un pianeta intero con cui giocare
    e lentamente la consapevolezza
    mista ad una dolce sicurezza
    "l'universo é la mia fortezza!"

    "Extraterrestre portami via
    voglio una stella che sia tutta mia
    extraterrestre vienimi a pigliare
    voglio un pianeta su cui ricominciare!"

    Ma dopo un po' di tempo...

    Abbracci,
    Gaetano

    RispondiElimina
  16. Brava Rosy, questi piccoli abbaini, stanno diventando davvero una cosa importante in questo mondo solo apparentemente disamorato e disincantato.

    RispondiElimina
  17. Anche a me piacciono gli abbaini, sopratttutto quelli in cui ho modo d'incontrare tanti amici!
    Ciao Rosy!!

    RispondiElimina
  18. Caro Gaetano, sto da mia figlia che abita a S Nicola la strada, insomma mi ha riportata al mio paesello, che paesello non è più.
    Grazie della canzone che avrei inserita se fossi stata a casa ma qui dal pc di mia figlia temo di fare qualche errore e cosi sto ferma

    Un bacione da S. Nicola e buona giornata.

    RispondiElimina
  19. Caro Enrico ha ragione questi nostri abbaini sono speciali da dove
    ogni mattina ci affacciamo e tra il cielo e la terra
    ci scambiamo i pensieri più belli
    Buona giornata Enrico.

    RispondiElimina
  20. Angelo, questi nostri abbaini sono speciali e tra pensieri, parole,riflessioni
    le nostre giornate si uniscono
    Ciao un bacione

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...