lunedì 1 marzo 2010

Il Carnevale della fisica.





Cari ragazzi e cari lettori, oggi è la giornata del quarto Carnevale della Fisica, anticipato al 28 febbraio per ovvi motivi.

Ospita la corrente edizione AstronomicaMentis, il bellissimo blog dell'ottimo Corrado Ruscica, che ha curato una impeccabile e professionale presentazione degli interessanti contributi.

Di seguito la presentazione dei miei apporti al Carnevale su AstronomicaMentis.

Cominciamo con Annarita Ruberto che con il suo originale blog Scientificando, dedicato ai suoi alunni, fa scienza "giocando" o quasi. Annarita ci presenta i suoi post suddivisi in tre categorie:





Personalmente il mio grazie va ad Annarita e ai suoi blog, che mi hanno aiutato a capire che forse avrei amato di più la matematica, solo se la vita mi avesse data qualche opportunità.Scoprire il mondo scientifico attraverso Annarita per la prima volta mi son resa conto che la matematica non è una cosa fredda come pensavo.Per noi che conosciamo Annarita, credo sia una bella cosa condividere con lei questo Carnevale della fisica.Rosaria.

9 commenti:

  1. Buon giorno cara Rosy spero che anche da voi sia un bellissimo giorno
    qui da me c'è un sole fantastico, spero che continui così allora vedremo di sicuri le violette spuntare i primi alberi in fiore,
    un abbraccio forte,
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Dimenticavo sono passato da Annarita,
    molto interessante il suo blog,
    ciao e a presto

    RispondiElimina
  3. Cara Rosaria, sei un'amica attenta e sensibile.

    Tu sai curare l'amicizia, alimentandola come una delicata pianticella.

    Ti ringrazio infinitamente per volere condividere con me tanti momenti.

    Un abbraccio grande.
    annarita

    RispondiElimina
  4. Ciao Rosy
    da me è primavera e c'è una frenesia, un'attesa di luce e di colori che mi pulsa sotto la pelle.
    Buona settimana e un rametto di mimosa per te.

    RispondiElimina
  5. Tomaso, buonasera! il tempo da noi non è stato troppo bello, variava
    e questa sera piove.
    Comunque, siamo a Marzo e volere o volare i primi fiori si vedono, le mimose sono fiorite per le violette, credo che tra poco le vedremo, anzi tra non molto sarà tutta una fioritura.
    Ciao Tomaso e grazie.

    Si è vero i blog di Annarita sono loto interessanti dici bene. Ciao.

    RispondiElimina
  6. Cara Annarita, a parte che ti sono amica, ma i tuoi blog meritano ogni attenzione e non sono la sola a riconoscerlo.

    Esserti amica non è difficile e poi da te sto imparando tanto e sono sempre io che ti dico grazie.
    Ciao abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Sara, anche da noi qui l'aria è cambiata, le giornate si sono allungate, anche se il tempo è ancora variabile.
    Grazie per il rametto di mimosa che accetto con molto piacere, a te mando un bacio...ciao bella.

    RispondiElimina
  8. Cara Rosaria, ti posso dire la cosa che mi colpisce in te?
    Si tratta della tua dote che da quando sei nata ti ha sempre accompagnata nella tua vita della semplicità.
    Niente grandi luci, niente cose da porti in un contesto familiare di eccellenza, ma quel tanto che basta - tuttavia è molto - per disporti alla vita con la grazia, la modestia e la sottomissione di un amabile pulcino appena schiuso dall'uovo. È come se ad ogni domani, alzandoti dal letto, uscissi da un certo uovo e cercassi il giusto punto di riferimento cui vincolarti e seguire il corso della giornata nel migliore dei modi e scoprire che la vita è bella e così affacciarti come a mondi nuovi. Scoprire di essere una donna che ama tutte le creature e il mondo che le circonda.
    Il destino ha predisposto la tua vita perché fossi sostanzialmente una madre, una genitrice ma anche generatrice di doti e virtù in cui si colloca degnamente anche la scienza. Scopri che essa ti avvince anche se non ne afferri l'intima intelligenza, tuttavia senti che è una forza indotta inestimabile e non ti lasci distrarre da altri richiami, flebili al suo confronto.

    Annarita Ruberto, con il suo blog Scientificando al quale dedichi questo post, è la fonte della suddetta "forza indotta", e tu la segui con fiducia e sei come in estasi irradiata dalla luce della scienza che da qui si diffonde.

    Non a caso su Scientificando, l'amica Annarita - guarda caso (ma si deve credere che lo sia, o è la mano di un destino intelligente) - ha postato un interessantissimo (a dir poco) post su dei pulcini oggetto di esperimenti scientifici. Si intitola: "I Pulcini Preferiscono Gli Oggetti Che Si Muovono Di Moto Auto- indotto".

    Inizia così:

    Cari ragazzi e cari lettori, riporto una notizia interessante per noi che dobbiamo affrontare lo studio dell'Etologia, e molto importante per il campo più vasto delle neuroscienze.

    Ho letto sul sito dell'Università di Trento il seguente comunicato del 15 febbraio 2010.
    Lo studio di Vallortigara - CIMeC - sulla rivista statunitense PNAS
    Semoventi son viventi: il cervello riconosce in modo innato gli oggetti animati
    "I pulcini preferiscono gli oggetti che si muovono di moto auto-indotto": lo dice lo studio di un gruppo di ricercatori di Trento e Padova in uscita sulla prestigiosa rivista americana Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS)...

    Ma da parte mia, dopo aver letto il seguito, ti invito a leggere anche il commento che mi è venuto di fare e che mi ha ispirato a scrivere il presente commento al tuo post.

    Vedi: qui.

    Buon mattino,
    Gaetano

    RispondiElimina
  9. Caro Gaetano, hai fatto un'analisi perfetta per quanto riguarda il mio carattere.
    Non ho amato prevalere su gli altri.
    Amo il mio angolo, ho amato il mio percorso, perchè era mio.
    mi piace il bello il buono e lo cerco e se i miei occhi lo intravedono, sta certo che non me lo faccio scappare...
    Dove c'è il bello, c'è il buono e dove sono queste due cose, c'è sensibilità, se queste tre cose, sono accompagnate dall'intellingenza allora sarei una stupida ad allontanarmi.
    Questo è per rispondere all'incontro con i blog della nostra Annarita,che tanto mi stuzzicano, anche se come giustamente dici tu il mio limite in questa materia mi blocca.
    Però Annarita con vera professionalità, intelligenza e sensibilità accetta i miei commenti, avendo per me sempre una parola di lode.

    Essere paragonata a un pulcino mi ha fatto sorridere,un paragone cosi tenero mi ha scaldato il cuore di tenerezza. Grazie Gaetano son contenta d'averti conosciuto, come son contenta d'aver conosciuto tanti buoni amici e devo dire che siete tutti meravigliosi.
    Andrò a leggere il link dei pulcini
    Ti abbraccio ti auguro una buona Domenica...qui a caserta fa freddissimo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...