lunedì 1 febbraio 2010

Nannarella


Per vedere la prima parte del
 filmato cliccare sull'immagine




Questo video s'ha da vede'.
 ...A Monticiano come si scrive  in romanesco si  deve vedere!
  messaggio arrivato e corretto  ciao ardo e grazie











Ero ancora una ragazza, quando scopri Anna Magnani, mi ipnotizzò, poi crescendo mi appiassionò e finalmente una volta capi il perchè. In lei vedevo un lato del mio carattere, l'incazzatura, la risata,  sopratutto, l'ironia, l'ironia è la dose ottima per affrontare la vita.

Mio figlio Davide,  nel 22°anniversario del mio matrimonio mi fece questo bellissimo regalo, il libro di Nannarella. (son passati vent'anni, adesso caro figlio,  hai la stessa mia età, che avevo io all'epoca del tuo regalo...e come passa il tempo.  Tra la commozione e il divertimento si può dire  che  lessi il libro  in una nottata. In qualche posto della casa fossilizzati ci devono essere gli articoli della morte di Anna che mi conservai, e chissà dove sono? E quanto piansi il giorno quando Anna ci lasciò per sempre.


Il 26 Settembre del 1973 Anna Magnani muore in una clinica romana, circondata dall'affetto del figlio Luca e dell'amico Roberto Rossellini, che rimase al suo capezzale sino alla fine e che volle le sue spoglie al Verano nella tomba di famiglia. Fu circondata sino alla fine dall'affetto dell'Italia intera, innamorata di questa donna con la quale tutti avevano riso, e pianto, della quale conoscevano le  sue fragilità, che lei non aveva paura di mostrare. L'Italia quel 26 Settembre del 1973 si fermò per renderle omaggio e nel seguire il feretro il pubblico fece un gesto senza precedenti: applaudì in quel grande vuoto e silenzio che Anna aveva lasciato.
Ciò che oggi più ci rattrista è che i figli di quell' Italia l'abbiano dimenticata e che non le diano il posto e l'attenzione che le spetta di diritto per essere stata la più grande e per esserlo ancora.
Per questo è  giusto che venga ricordata


Umilmente tenterò di rendere omaggio ad Anna, dedicandole dei post.
PS a proposito chiunque lo desideri, può collaborare in queste pagine che dedicherò alla Grande Anna Magnani.

16 commenti:

  1. .......Ci voleva proprio questo post per ricordare Anna Magnani .
    Donna Stupendamente semplice. era quella bellezza italiana che andava negli anni '50 e '60, è stata senz'altro una grandissima attrice bella anche se non bellissima .
    Oggi una così non fa carriera. Siamo nell'epoca dell'apparire, non dell'essere.
    E forse oggi, per fare strada, Anna Magnani, dalla bravura incommensurabile, sarebbe stata costretta a rifarsi il naso con due buchini attaccati alle guance tipo cane carlino, farsi le labbra a ventosa come una remora, riempirsi le tette di imbottiture al silicone, e quindi se tutti la pensassero come lei questo sarebbe ' un colpo basso a tutti i chirurgi estetici!
    Ma brava Anna, anche se non ci sei piu' sei sempre la migliore!A me non mi piace questa epoca moderna , io le rughe me tengo e ne vado fiera , perchè , la "fierezza" di essere Donna...non invecchia mai, ogni ruga è una pagina vissuta nel libro della vita, e' un processo progressivo
    di cambiamento sfavorevole questo si! Ma se sei felice, piena di amore non e' importante se si hanno le rughe.
    ....Anna sei sempre nei nostri pensieri,
    VIVA COME NON MAI..
    CIAOOOOOOOOOOOOO

    RispondiElimina
  2. Cara Lina il tuo commento,dove parli delle rughe,richiama una battuta della grande Anna che diceva...Le mie rughe ci son voluti anni per farle e nessuno me le tocca.

    Ogni donna,che è ricca di se stessa, le rughe non fanno paura e ne sgomentano.
    Hai ragione a dire che ogni ruga è una pagina scritta.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Straordinaria. Io l'ho sempre trovata straordinaria come donna e come attrice.
    Carattere carismatico e talento da renderla unica ed inimitabile. Grazie per l'omaggio con il suo ricordo.
    Ciao Rosy!!

    RispondiElimina
  4. Er monticiano arisponne:
    s'ha da vede'.
    Mica perché Nannarella è solo nostra ma lei è de tutti, anzi deppiù, de tutto er monno.
    Te saluto, s'arisentimo o s'arivedemo

    Ciao,
    ardo, ner senso de aldo.

    RispondiElimina
  5. Angelo, Annarella per me è unica!
    Si, ci sono altre attrici che mi piacciono.
    Dopo di lei viene subito
    Monica Vitti
    Annarella, non morirà mai.
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Ciao, ardo, ner senso de aldo.

    Caro er Monticiano, il tuo messaggio è arrivato, ti ringrazio, a te piace il napoletano a me piace il romanesco.
    Ciao ardo che sta per aldo, sai potevo pensare che stavi ardendo...scherzo, scherzare fa bene alla salute
    Annarella è di tutto er monno dici bene.
    ardo te saluto, s'arisentimo o s'arivedemo...

    in napoletano si direbbe...
    statt buon, e mi raccomando, fatti vedè e fatt senti'

    RispondiElimina
  7. Dei tanti film che ricordo, visti da piccola perchè mia madre l'adorava, ce n'è uno dove lei accompagna la sua bambina ad un provino per un film, il titolo mi pare fosse "Bellissima" ... del film ricordo tutto benchè fossi molto piccola. E ogni volta che vedo i bambini nelle sfilate di moda o negli spot promozionali mi torna in mente... Film antesignano di un costume che conosce oggi la sua massima espressione nei genitori che accompagnano i figli ai concorsi di bellezza e amenità del genere. Il film termina diversamente riconciliando il desiderio della fama con la realtà vera del quotidiano. Anna Magnani sublime come sempre.

    Un abbraccio e grazie per questo bel post
    Buonanotte
    Rosalba

    RispondiElimina
  8. Secondo me lei è BELLISSIMA. Aveva degli occhi incredibili, mai visti così.
    E' tra le mie attrici preferite, adoro lei, Monica Vitti... e amo alla follia Franca Valeri!!!

    RispondiElimina
  9. Stella attrici come Anna, secondo me non ci saranno piu
    ciao

    RispondiElimina
  10. Janas, anche a me piace monica Vitti tantissimo e anche franca valeri, non ostante l'età che ci separa,noto con piacere che abbiamo gli stessi gusti.
    Annarella è bellissima, ha gli occhi che incantano, rabbia, amore, solitudine tutto ci leggi in quei occhi.
    Un bacione follettina, ciao

    RispondiElimina
  11. Rosalba, il film che dici tu si chiama bellissima, difatti è un film che ogni volta che l'ho visto mi ha sempre fatto uno strano effetto, di disagio,perchè da quel film viene fuori, quando gli adulti,non capiscono e ne rispettano in alcuni casi il mondo dei bambini.
    Poi, per me i bambini sono sacri e vedere la scena dove la bambina piange e gli adulti si divertono e ridono perchè secondo loro una bambina che piange fa ridere, su questa scena, mi sento male e non ti nascondo che quando arrivavo a questa scena chiudevo gli occhi o me ne andavo.
    La magnani è splendida, ma è una donna che ha sofferto fin da bambina quella sua rabbia, quell suo atteggiamento aggressivo solo in apparenza, la sua era solo una difesa...
    Ciao Rosalba e sogni d'oro..

    PS Stanotte morfeo mi rifiuta.

    RispondiElimina
  12. Unica , grande irripetibile . Anna Magnani piaceva così tanto proprio perchè parlava con gli occhi e trasmetteva, con una naturalezza non comune, tutti i sentimenti contrastanti dell'animo umano . Il suo fascino era molto più della sua bellezza e quindi destinato a non tramontare mai !!!
    Non la dimenticheremo .. .
    Ciao Rosy, buona giornata e grazie per questo bel post che ci hai regalato .

    RispondiElimina
  13. Cara Paola, ho deciso che voglio parlare della Grande Nannarella
    voglio tentare di realizzare per lei diversi post, questa mia idea la conservavo nel cassetto delle cose...che farò...ora mi devo solo armare di tanta buona volontà cosa che non mi manca, e poi amo tanto Anna che non mi peserà.
    Spero solo che piaccia anche a voi, sapere qualcosa in più di questa grande Donna.

    Un bacione e buona giornata
    Ciao Paola.

    RispondiElimina
  14. Un gesto molto bello il tuo di rendere omaggio a questa straordinaria attrice e donna, unica nel panorama nazionale e internazionale. Una donna e una attrice che ha scritto delle pagine indimenticabili e che lascerà un segno indelebile nella storia del cinema e del costume.

    Non a caso è considerata universalmente una delle più grandi attrici della storia del cinema.

    Come non ricordare le tante scene cinematografiche che si sono impresse nel cuore e nella memoria? Come non ricordare la "Sora Pina" falciata da una mitragliata dei nazisti, in una delle sequenze più celebri della storia del cinema, in Roma città aperta?

    Nel mondo, numerose sono state le iniziative che ne hanno celebrato la memoria. Ricordo quella prestigiosa del 2002 al Museum of Modern Art di New York, che le rese omaggio dedicandole una retrospettiva con la proiezione di 14 film fra i più significativi da lei interpretati. Pochissime altre dive del cinema avevano ricevuto prima di lei un tributo così importante.

    Grazie, Rosaria.

    Un bacione.

    RispondiElimina
  15. Annarita, rendere omaggio a Nannarella era un mio vecchio progetto, sempre rimandato.
    Ma ora ho deciso di parlare di lei, della sua vita, dei suoi amori e della sua sofferenza come mamma.
    Una donna, che dovrebbe essere ricordata, perchè come dici tu ha scritto magnifiche pagine, che tenterò con l'aiuto del libro di raccontare.
    Spero solo che sia all'altezza di farlo.

    ogni commento dedicato ad Anna è per una grande gioia.

    Sto anche pensando di accompagnare i post dai vostri commenti. Tutto da progettare.
    Grazie a te
    Un bacione.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...