mercoledì 16 settembre 2009

Dai libro invito a pensare


Le api ignorano il miele che raccolgono;


cosi noi ignoriamo chi approfitterà


della potenza spirituale che


introduciamo nell'universo.




Maurice Maeterlinck-
Poeta, commediografo e saggista belga,
vincitore del Premio Nobel per la Letteratura nel 1911.
I piccoli gesti.
Olga, era la moglie del fratello di mio marito. Ci siamo
voluto molto bene e ci stimavamo molto anche se tra me e lei c'erano 15 anni di differenza lei era più grande, se ne andata per sempre...lasciando poche parole, ma sagge, che io ho raccolto e conservate nel mio cuore.In ogni manifestazione d'amore e di affetto, senza il pilastro della stima prima o poi tutto crolla e di questo la vita me ne dato atto continuamente.Olga soleva dire "Rosaria quello che veramente conta sono le piccole cose, le grandi cose si devono fare per forza, sono come i grandi eventi" aveva ragione e quanta ne aveva.
@@@@
Un piccolo gesto che mai più ho dimenticato
Mia madre abitava a cinque minuti dalla mia casa. Quando di
notte suonava il telefono, immediatamente rispondevo, sapendo che era lei che chiamava.  Di corsa alzavo la cornetta e dicevo mà! arrivo subito. La chiamata era  sempre intorno alle cinque del mattino. Lungo la strada a quell'ora incontravo sempre l'operatore ecologico che ogni mattina puliva  la strada dove abitava  mia madre,. Vedendomi cpiava e  mi chiedeva... mamma non sta bene? Al mio no scuoteva la testa dispiaciuto. Quando mia madre se ne andò per sempre. La notte facemmo la veglia. Intorno alle cinque del mattino, sentimmo bussare timidamente  alla porta, andai ad aprire era l'operatore ecologico, stringeva tra le mani il cappello e guardandomi mi fa...questa volta non c'è la fatta! l'invitai ad entrare entrò rispettosamente, si fece il segno della croce, sostò un cinque minuti ai piedi del letto di mia madre, sempre timidamente andò via e con un gesto della mano molto garbatamente  salutò a tutti.
Lo accampagnai alla porta e lo ringraziai di vero cuore.
Un piccolo gesto di un uomo che non ho più dimenticato Un gesto cosi sincero e spontaneo che mi colmò il cuore di tanta tenerezza e lentamente grosse lacrime mi bagnarono il volto.
La vita, non è fatta di grandi gesti, ma di piccoli gesti quotidiani che riscaldano il cuore
Il bon ton cambia per adattarsi continuamente al cambiamento
del'uomo e quello che andava bene prima non va piu bene oggi... ma la buona creanza è l'educazione che parte dal cuore non cambiano mai , lei nasce con noi e muore con noi e non sbaglia mai e vale più di ogni bon ton
Cos'è la buona creanza? E' la bontà del cuore è la parte più nobile di una persona, perchè non è artificiosa e non la si trova scritta in nessun libro . Ma nel cuore dell'operatore c'era tanta bontà e non esitò di bussare alla porta di mia madre e chiedendo anche scusa di questo suo meraviglioso e umano gesto...ma scusa di che...?
Di quel giorno tra le tante persone è l'unica che ricordo e che mai dimenticherò. 
Le parole di Maurice Maeterlinck-mi hanno fatto capire che noi
siamo si una catena, ma di Umanità, basterebbe saper cogliere con umiltà e amore tutto quello che succede intorno a noi...ogni nostra parola, comportamento, è un puntino di matita che a nostra insaputa
va ad inserirsi nel grande disegno della vita. Un disegno che noi dovremmo colorare e i colori come si sa danno luce, armonia e Amore alla vita .

16 commenti:

  1. Carissima Rosy , è proprio vero!!!I piccoli gesti sono i più belli e i più importanti perchè sono spontanee, rivolti più alla sostanza che alla forma . Il gesto dell'operatore ecologico ti ha colpito per questo , perchè era disinteressato e sincero .
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  2. Quant'è vera questa tua riflessione finale. Eppure basterebbe così poco: solo la buona volontà. La buona educazione, il rispetto, la comprensione sono la base del nostro rapporto con gli altri. Peccato che in molti se lo sono dimenticato.
    Cari saluti.

    RispondiElimina
  3. Te lo dicono sì, a casa e fuori, che persona sei?
    Questi tempi così brutti c'inducono a pensare che persone buone non ne esistano più ed invece
    basta leggere i tuoi post ed anche i tuoi commenti per rendersi conto che persona sei.
    Chi ti sta accanto ha avuto, ed ha molta fortuna.

    RispondiElimina
  4. Rosy, come sempre, tanta saggezza e comprensione, rispetto e disponibilità nelle tue riflessioni.

    Aveva ragione Olga: le piccole cose contano immensamente.

    E dici bene tu: i piccoli gesti scaldano il cuore...

    Ti abbraccio con affetto.
    annarita:)

    RispondiElimina
  5. Nella nostra vita ci sono tantissimi piccoli gesti che molte volte non riusciamo neppure a vedere, siamo sempre di fretta e non ci soffermiamo più sulle piccole cose. Io cerco ancora di vivere godendomi i piccoli gesti ma mi rendo conto che a volte vivo nel pianeta sbagliato. Quell'uomo, ha fatto un gesto che mi avrebbe riempita di lacrime, e entrato con il cuore in mano. Ciao Rosy, buona vita. Viviana

    RispondiElimina
  6. Rosy,comprendo perfettamente...
    I piccoli gesti aiutano chi li riceve e chi li dona.

    RispondiElimina
  7. Paola: ogni gesto disinteressato è sincero, dici bene.. ma e cosi anche difficile fare questi piccoli gesti invece sono questi che raccontano la nostra storia nel libro della vita.

    Cara Paoletta ti auguro una buona giornata, un bacio

    RispondiElimina
  8. Angelo : è quel poco che abbiamo dimenticato come si fa..guardiamo alle vette e non ci accorgiamo di quello che ci passa accanto.
    Buona giornata a te e grazie.

    RispondiElimina
  9. Aldo, non lo so chi mi sta accanto se sono veramente fortunati...
    Ti posso solo dire che le persone che mi stanno accanto e quelle che mi conoscono, mi vogliono bene, questo si... come vedi la fortunata sono io...
    Ho avuto anche una grande fortuna ad incontrare nel blog, tutte belle persone.
    Ti abbraccio e ti dico grazie per le tue belle parole.

    RispondiElimina
  10. Annarita cara,la vita, è la maestra più dura, lei ti mette davanti tante cose belle e brutte, ma io ho capito che la verità della vita stava...nell'Essere e non nell'avere...ho vissuto su questo mondo studiandolo, avevo necessità di capire l'umanità, e ho scoperto che tutti abbiamo bisogno d'amore..e questo forse mi ha dato quel pizzico di saggezza che dici tu.

    Olga aveva ragione su tante cose...
    ho amato la sua umiltà che partiva da un cuore semplice di bambina.

    Ti bacio.

    RispondiElimina
  11. Viviana dici bene oggi corriamo tutti e nella corsa perdiamo di vista il paesaggio che ci circonda.

    Quell'uomo mi riempi di gioia il cuore e finalmente le lacrime per il lutto, che fino allora avevo trattenuto, vennero fuori...

    Un bacione a te e porta un mio bacio al tuo angelo Mao.

    RispondiElimina
  12. Stella: i piccoli gesti aiutano tanto a tutti...
    Bentornata.

    RispondiElimina
  13. Rosy, così quando sono piena di rabbia vengo nel tuo blog e leggendo storie come quella di questo addettto alla pulizia della strada mi è servito molto. Bacio

    RispondiElimina
  14. Antonella, Antonella cara
    Mi fa piacere che il mio modestissimo blog, possa qualche volta servire a qualcosa
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  15. Sono i piccoli gesti che ci permettono di razionalizzare e di ridimensionare. E come diceva Exuperi "l'essenziale è invisibile agli occhi" io aggiungo che quando ci lasciamo prendere da ciò che è immediatamente visibile ed eclatante, tutto il piccolo diventa invisibile.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Rosalba: "quando ci lasciamo prendere da ciò che è immediatamente visibile ed eclatante, tutto il piccolo diventa invisibile".
    Questo è vero...meno male che non è sempre cosi...i cuori attenti e ce sono tanti... sanno cogliere anche le piccole cose...credo!
    Un bacio ciao.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...