martedì 21 aprile 2009

Dal mio diario.



Da un fragile cuore volano,
lieve e malinconiche, le parole.
Nell'aria, invisibili, si aggirano
lasciando lievi tracce
sull'erba e sui fiori.


A mia madre...clicca sempre se vuoi... versi che la trevisan gentilmente, mi ha pubblicato sul suo sito. Grazie Tina.

Oggi mi sento non triste, ma come svuotata. Ci sono momenti, che i ricordi prepotentemente ti afferrano e comandano loro. Ma io ho imparato a dare sfogo a questi momenti scrivendo e cosi piano, piano vanno via, ma so che ritorneranno. Non si può vivere annullando il passato, lo puoi gestire, questo si...ma che fatica che ci vuole per... Dovrebbero inventare una pillola, una pillola contro i ricordi amari che ogni tanto bussano al cuore, solo per ferirti, ma io ho imparato ad accarezzarli, un po come si fa con i bambini per calmarli, accarezzando loro, accarezzo me stessa...la pace della mente, è nella dimenticanza... dimentica...dimentica...dimentica...
che stupida parola...per dimenticare dovrei annullare una buona parte della mia vita...e come si fa? ! Parole scritte a getto, parole, solo parole... per calmare un dolore, un dolore, che tradito tace... nella vita ho cercato il buono è il bello, un pò come fa il giardiniere, che mette i semi più belli nel suo terreno, terreno che cura con pazienza e amore, senza chiedersi mai quanto lavoro ci costa? Questo è il dono più bello che il cielo mi ha regalato, credere nella vita...non ostante il tutto! Ci sono momenti come questi che se potessi mi liberei di questa materia che avvolge la mia anima e mi porterei lontano dalla terra...se potessi eleverei la mia anima da questa coscienza umana per vagare nell'universo senza volontà e nè palpito di vita...se potessi, fondare la materia e lo spirito per poi disperdermi nell'aria lo farei...ma non si può...i nostri pensieri vagano solitari tra la mente e lo spirito e in questo tragitto già qualcosa si perde...forse è più giusto dire che si altera, si, perchè la logica mentale con la sua freddezza, vuole dominare il povero cuore, il quale, non ha nessuna logica, lui non ha logica, conosce una sola parola....amore....


La pioggia, porta tristezza e qui da noi piove sempre, forse anche il cielo è addolorato e piange con noi.

10 commenti:

  1. Cara Rosy, poesia breve ma stupenda.
    Buona giornata con un sorriso,
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. concordo con Tommaso.

    rispondo: anzi chiedo, ma quando arriverà la primavera?
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. I ricordi... vanno e vengono, son fatti così.
    La vita ci fa sempre dono di qualcosa da cui imparare.
    Ti auguro una bella giornata, malgrado la pioggia!

    RispondiElimina
  4. La poesia è splendida...e commovente!!
    Secondo me non dobbiamo cancellare i nostri ricordi: anche se dolorosi è su di essi che si basa la nostra vita, dobbiamo imparare a convivere con loro, a metabolizzarli...
    ti abbraccio forte
    maria rosa

    RispondiElimina
  5. Scrivi parole che toccano il cuore Rosy...ogni volta che ti leggo, mi si velano gli occhi perchè mi capita d'immedesimarmi in quello che scrivi. Anche la poesia dedicata a tua madre è molto bella, anche se carica di tristezza...

    RispondiElimina
  6. Rosy
    La felicità è un attimo che vola via…Ti porta gioia in un istante
    Ti riempie il cuore di pace…Ti fa sentire viva come non mai.

    Ma come una meravigliosa farfalla vola via da noi, in un lampo si ripensa al nostro vissuto e specie se i ricordi ci fanno male , ritornano sempre e il nostro animo si oscura…
    Solo la presenza, alcune volte impercettibile, delle persone che ci sono vicini , che ci amano può aiutarci a capire che la vita va affrontata così…con le sue gioie e i suoi dolori,con la serenità nel cuore per superare ogni momento di sconforto come il preludio alla felicità cercata , si va ....Avanti ..
    Ciao a dopo ..
    LINA

    RispondiElimina
  7. Bella la tua poesia, ci rivela un animo sensibile e dolce. Non posso dirti di non essere triste , perchè anche io lo sono spesso ,ma stai certa che ci saranno anche tante belle giornate gioiose e felici che ti faranno dimenticare per qualche ora episodi dolorosi e momenti di inquietudine . La vita è così....Purtroppo ci siamo e dobbiamo andare avanti !!
    Un abbraccio di solidarietà malinconica
    Paola

    RispondiElimina
  8. Poesia intensa, sofferta e vera.

    Cara rosy, ognuno di noi si porta dietro i propri ricordi, ricordi di una vita passata che, nel bene e nel male, ci ha resi come siamo adesso con le nostre paure, la nostra speranza e la voglia di andare avanti.

    I ricordi, anche quando fanno male, sono indispensabili perché rappresentano la traccia della nostra identità.

    Un abbraccio
    annarita

    ps: Vieni a leggere gli ultimi post su scientificando, quando hai un attimo. Ho piacere di condividerli con te.:)

    RispondiElimina
  9. X Tomaso: un sorriso e un abbraccio anche te. ciao.

    XPupottina: la primavera ormai è venuta e sta passando e non si e visto niente.Ciao.

    X Janas i ricordi vanno e vengono a loro piacimento, ci sono giorni che si sopportano e altri giorni no...colpa della pioggia? si. un bacio.

    X Punto croce: Buonagiorno cara Maria Rosa.Oggi sto meglio.Un bacio.

    X Angelo azzurro: Grazie, per la tua vicinanza e per aver capito
    Ti abbraccio Buona giornata

    X Lina: Carissima Lina sei un tesoro...non appena il tempo si aggiusta come due farfalle voleremo al parco della reggia e cosi la tristezza si sperderà nel suo verde.
    Più tardi vado da Laura, a stasera. ciao.

    X Paola:la tristezza è un sentimento reale che esiste e tutti siamo un po aggrediti da lei...
    Passa, passerà ...questa è la vita dici bene...ho sentito il tuo abbraccio e con affetto ho raccolto anche la tua tristezza.
    Buona giornata...un bacione.

    X Annarita:Grazie Annarita delle tue parole. Lo so oggi siamo quelli che siamo perchè attraverso i dolori ci si forma e si impara tante cose...la prima cosa che ho imparato è stata quella di non ferire mai nessuno, se è successo qualche volta non lo...la sofferenza, quanti bei sentimenti ci regala..e che i ricordi si fanno avanti da soli...oggi mi sento meglio..la bufera è passata.
    Ti abbraccio, con affetto rosy.
    PS sono venuta su scentificando e ho lasciato i miei auguri...grazie

    RispondiElimina
  10. Beh non è facile aggiungere ciò che i tuoi amici hanno detto a parte che a volte le parole hanno bisogno di uscire dal nostro essere per trovare uno sbocco e un pò di sollievo. Ti sono venuta a trovare qualche volta ma non mi sono sentita di lasciarti commenti, ho passato un brutto periodo, spero che stia passando, bisogna crederci (parlo per me ora) ed essere anche un pò più positivi!
    un abbraccio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...