venerdì 30 agosto 2013

Lettera Aperta Al Sindaco Di Caserta

Sono da anni guida turistica abilitata dalla regione Campania. Essendo casertana, svolgo prevalentemente la mia attività presso la Reggia di Caserta.
Le scrivo in merito ad un' ordinanza del sindaco della città, Pio Del Gaudio, che impone ai bus turistici di far scendere i visitatori non più nel comodo parcheggio sotterraneo Carlo III, ma presso il Monumento ai Caduti della città di Caserta. Da qui, per giungere alla Reggia, i turisti devono percorrere tutto il C.so Trieste (1110m).
Con la suddetta ordinanza il sindaco spera di incentivare il commercio della Sua città, non tenendo in considerazione il disagio e il disservizio che Caserta infligge ai visitatori, la maggior parte dei  quali è composta da anziani e bambini.


Tutta la mia solidarietà va ai turisti di quel bus che, scortato dai vigili presso il Monumento ai Caduti, si è rifiutato di visitare la Reggia (ed era solo il primo di tanti).

Come biasimarli, dopo essersi fatti a piedi 1110 metri sono arrivati davanti alla Reggia speranzosi di essere ricompensati in qualche modo della fatica fatta e invece cosa hanno trovato? Transenne, impalcature e una fatiscente piazza Il “grado di accoglienza” di una città o di un’area turistica assume un’importanza strategica sia come principale strumento di promozione sia come elemento determinante per il ritorno del turista in quella determinata località.

Accogliere bene il turista significa metterlo a proprio agio, “fargli venire voglia di tornare” e renderlo  “ambasciatore” presso gli amici e conoscenti dei valori e dei pregi della destinazione.

Ho paura che le agenzie di viaggio tolgano la Reggia dagli itinerari che propongono alla loro clientela.
Personalmente posso dire che ho già avuto due disdette per il mese di Settembre.

Si vocifera anche della possibilità di creare un nuovo parcheggio per i bus turistici lì dove i turisti sono ora obbligati a scendere. Assurdo!
L'amministrazione casertana non ha capito che Caserta non è una città d'Arte ma  solo Reggia. Caserta potrebbe diventare una città d'arte e cultura con un'adeguata politica imprenditoriale del settore turistico della città. Ma è chiedere troppo ai miopi politici locali.

Laura Panucci
Storico dell'arte e guida turistica regionale.

http://www.ilcasertano.it/sviluppo/?p=104027

9 commenti:

  1. la lettera si commenta da sè,gli amministratori sono spesso ciechi,più che miopi
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Gabe questa lettera l'ha scritta mia figlia.

    Me l'ha spedita per via e mail.
    (In questo momento si trova in Sardegna)
    Dopo aver saputo quello che è successo a Caserta.

    Lei ama moto il suo lavoro e ha un grandissimo rispetto per i turisti.

    Credo che la cosa non finisce qui, almeno per le guide.

    Pensa che c'è un parcheggio sotterraneo di fronte alla reggia a piedi ci vogliono cinque minuti, e ben tenuto oltre che è grandissimo.
    Fu costruito proprio per far fronte sia ai bus dei turisti e sia per i residenti.

    A noi casertani quel parcheggio è costato milioni di euro e adesso li buttiamo via?
    Tanto il periodo è prospero, possiamo permettercelo, secondo il sindaco.

    Siamo tutti amareggiati guide e casertani per quello che è accaduto.

    Ricambio il tuo abbraccio con simpatia.

    RispondiElimina
  3. Non ho parole cara Rosy, è una vergogna che certi responsabili emettono queste ordinanze...
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Piena solidarietà alle guide e ai turisti a Caserta, nel novero dei quali spero di aggiungermi quanto prima.
    Ciao Rosy, un caro abbraccio e un saluto a tua figlia

    RispondiElimina
  5. Brava Laura, e speriamo che al Sindaco di Caserta gli si illumini il cervello e che la bojata non si ripeta più.
    Un abbraccione,
    aldo.

    RispondiElimina
  6. Che stupidità! Non c'è bisogno di commenti in merito.
    Quanto alla Reggia, è da tanto che io e mio marito vorremmo spingerci fino a Caserta per visitarla, ma siamo stati dissuasi dai vari servizi televisivi o articoli giornalistici che ne documentano il degrado a cui è soggetta. Ma come si fa, Stato, Regione, Comune, non so... a lasciare un simile gioiello in quello stato?! E' comunque un caso analogo a tanti altri in Italia!!

    Ti mando un saluto e un abbraccio, Rosy, sperando nell'apertura di occhi e mente di chi ci governa e amministra.

    RispondiElimina
  7. Non ho parole!!!
    Ma il Sindaco circola per la sua città e si guarda intorno o se ne sta dietro ad una scrivania senza vivere la sua bella città e le sue inempienze????

    RispondiElimina
  8. Pensando alla splendida Reggia che ho avuto il piacere di visitare...tanti cari auguri a tutti voi!

    RispondiElimina
  9. Gabe, Aldo, Tomaso, Nina, Lella, Zicin, Arianna.

    Le guide questa volta sono pronte a tutto per cancellare questa brutta pagina che Caserta è stata costretta a scrivere per l'idiozia dei nostri politici locali.

    Grazie da parte di Laura e mia.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...