lunedì 9 gennaio 2012

Il mio scacco matto in video.

La prima volta che vidi una scacchiera, ero piccola e mi affascinò. Da grande la comprai e ci stavano anche i pedini per giocare a scacchi, all'epoca sapevo solo giocare a dama.Nella scatola trovai il  libretto delle spiegazioni sia del gioco della dama che quello degli scacchi.
Il gioco della dama lo conoscevo e ci giocavo, ero anche brava ma il gioco degli scacchi per me era un gioco che mi sarebbe piaciuto imparare ma nella mia famiglia nessuno sapeva giocare.
Presi le indicazioni e con la scacchiera davanti leggevo e tentavo di capire.
Non lo so il tempo che mi  ci volle solo per capire come si muoveva ogni singolo  pezzo.
Il tempo passava e tra libri vari di scacchi, imparai le mosse ma il meccanismo vero e proprio di questo gioco l'ho imparato dopo tanto tempo e ne ho perse di partite e ne perdo ancora, non si finisce mai di imparare in questo gioco.
L'altra sera, come sempre mi faccio la mia partita a scacchi,  che poi ne diventano due, tre e anche 10.
Mi venne l'idea di filmarne una. Dopo vari tentativi di posizionamento della digitale capì che l'unico modo era quello di reggere con una mano la digitale e con l'altra giocare. Ogni volta che faccio uno scacco matto provo sempre un tonfo al cuore. Sono molto orgogliosa di saper giocare a scacchi, ho imparato tutto da sola  quel poco che so e questo mi rende orgogliosa di me.
La modestia in questo campo scompare da me,  quanto ho sudato per imparare.
Gioco a scacchi dall'età di 37 anni,  ma assiduamente solo  da 10, gioco on-line..Marietto il mio nipotino ama gli scacchi..speriamo che questa sua passione non si bruci nel tempo.
Il video è scadente ma lo scacco matto si vede..
 Io sono i neri. Un gioco che mi affascina, è bello..ci fu un avversario che una volta mi disse; che questo gioco per la sua bellezza, era sicuro, che l'aveva inventato Dio. (filmai questo video senza sapere se avessi vinto ma se
 perdevo? Certamente non l'avrei postato:)))



Lo scacchista di Enzo Monti

Lo sguardo assorto e intento e il volto teso
Per lo sforzo del pensier, che ogni cura
Volge a cercar la mossa piu' sicura
Che salvi il rege dal nemico offeso.

Lo scacchista e' sempre cosi' preso,
che ogni cosa sia attuale sia futura
Obblia e del caffe' entro le mura
Prigioniero dalla passion e' reso.

Nulla esiste per lui d'interessante
Che lo distolga, ma solo l'idea
E' il suo imperativo dominante.
La scacchiera e' l'unica sua dea,
Essa e' la sua donna e la sua amante,
Di gioia e di dolori arbitra e rea.

Il gioco degli scacchi  son gioie e dolori. Certe  volte fisso la scacchiera  nuda 
 e colgo su di essa, l'infinita  bellezza di questo gioco.
Gioco da 10 anni  Qui

16 commenti:

  1. Cara Rosy vedo spesso che mio figlio gioca a scacchi con il figlio non ho mai provato a capire questo complicato gioco, io non avrei quella pazienza di stare le tanto tempo a riflettere, sono sincero ammiri questi giocatori che dedicano molto tempo a questo incantevole gioco. buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ciao cara, puoi essere orgogliosa di essere cosí brava nel gioco ai scacchi!É una bella idea! Mi piacerebbe di provarlo di nuovo. Tempo fa lo giocavo anch'io. Imparavo a giocarlo da bambina dal mio padrino:)). Ora ho pochissimo tempo e ho dimenticato tante cose ma spero che il fine settimana troveró il modo di rinnovare le mie conoscenze di questo tipo:)).
    Baci e buona serata

    RispondiElimina
  3. mai giocato a scacchi,è un gioco che comporta riflessione e pazienza e io non me ne sento attratta,un abbraccio Rosy

    RispondiElimina
  4. Ciao Rosy,é una grande gioia essere cincondata dai nipotini:)). Anche i miei figli amano molto gli gnocchi fatti da me. Non sono una fata della cucina ma per loro li faccio volentieri:)).
    Domani peró avró una giornata difficile a scuola. Vengono da me circa 60 ragazzi a dare gli esame orali della storia civile. Ajajaj
    Baci

    RispondiElimina
  5. Caspita! Giocare a scacchi non è semplice per niente. Ci ho provato anni fa, e mio marito è stato anche abbastanza paziente nel cercare di farmi capire.
    Ma ancora oggi, non so giocare e guardando il tuo video ... no so... hai fatto scacco matto???
    Complimenti cara Rosy, a me sembri geniale:)
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  6. Ciao Rosy
    non posso ancora vedere il video ma lo farò quanto prima.
    I miei complimenti per la tua voglia e capacità di apprendere.
    Una volta stavo per imparare anch'io a giocare a schacchi (la dama me l'aveva insegnata mio padre che partecipava ai campionati) e ci fu un tempo (secoli)in cui ogni sera ci giocavo con mio marito. Ma non siamo andati molto più in là dall'imparare i movimenti di ciascun pezzo, poi non abbiamo più giocato...
    Con la telecamera invece mi diletto anch'io e se riuscirò a dotarmi di un pc meno obsoleto, mi piacerebbe farti vedere qualcosa di mio.
    Un grande abbraccio
    Nina

    RispondiElimina
  7. A volte una partita a scacchi diventa
    quasi una specie di spettacolo teatrale che affascina. Tu nei sei rimasta affascinata aiutata dalla tua caparbietà e dalla tua intelligenza.
    Io non ci sono mai riuscito e mai ci riuscirò.
    Un esempio: perdevo sempre anche quando giocavo solo a dama.
    Un abbraccione,
    aldo.

    RispondiElimina
  8. Devi esserne orgogliosa, perchè ci hai profuso un grande impegno, sei splendida, cara Rosellina, brava, brava, brava. Un bacio veloce, che è un periodo di corsa..

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. CIAO ROSY .
    Oggi non ci siamo viste , sono passata per un salutino affettuoso . Riguardo al video posso dire che ti ho visto giocare e sei davvero bravissima . Io non tento neppure di imitarti , ma non piace per niente . Spero di rivederci presto . Ti auguro una serena serata Lina

    RispondiElimina
  11. Sapevo di questa tua passione, ma ho scoperto che sei bravissima..baci ed un abbraccio da Torino. Nick

    RispondiElimina
  12. Notizie meteo: gradi 2°, aria fredda, alpi innevate, giornalaio incaxxato, tabaccaio affumicato,giardino ghiacciato..Qui Torino, a voi Caserta:-) Baci et abbracci

    RispondiElimina
  13. Meteo Roma: qui giornate assolate, temperature dagli 11 ai 14 gradi però io sento sempre freddo.
    Ma quando arrivano i 20 gradi?
    Un abbraccione,
    aldo.

    RispondiElimina
  14. Ciao Rosy, oggi avevo un pomeriggio piacevole: con mio marito siamo andati al bagno termale all'aperto:)). Domani peró avró di nuovo molto lavoro a scuola.
    Ieri sera mi sono iscritta al gioco agli scacchi:)). Subito mi hanno dato un partner ma in brevissimo tempo ho perso il gioco.Ho dimenticato molte cose. Poi ti faró sapere quando ci entreró ma prima devo allenarmi:)). Il mio nome di lí: Kati26
    Baci a te e buona serata allegra

    RispondiElimina
  15. Tomaso. non ci vuole la pazienza ma la passione per giocare a scacchi..come del resto a tutto e tuo figlio e tuo nipote
    hanno questa passione. Tutto qui.
    Ciao e grazie del tuo gradito passaggio.
    Buona serata.

    Caterina, è stata una vera fortuna vincere, magari fossi realmente brava
    lo griderei ai sette venti. Ti aspetto...
    Bacione


    Gabe, riflessione e pazienza in questo gioco sono necessari, specie qundo si perde e quanta pazienza che ci vuole.
    Un abbraccio a te e al tuo nipotino.


    Caterina, Caterina 60 ragazzi?? non vorrei stare nei loro panni.
    Gli gnocchi son buoni ma qui li vogliono sempre.
    E facciamoli contenti.
    Bacione.


    Lara, dovevi insistere a giocare con tuo marito.
    Vorrei che tutti giocassero a scacchi li amo tanto che per me è assurdo che non sono amati dal mondo intero.
    Imparerai e giocheremo assieme;))
    Bacione. Ciao.


    Nina come mi piacerebbe vedere delle cose tue.
    Compriamoci questo cumputer nuovo..scherzo, l'importante che ci sei tu con i tuoi splendidi scritti.
    Abbraccio, Ciao.

    Alduccio, cici bene una partita a scacchi è teatrale..con tanti pezzi importanti..il re, regina alfieri, cavalli, torri e i pedini e la funzione di questi ultimi non è meno importante di altri pezzi, certe volte un pedino può farti vincere se piazzato bene.
    Un bacione, ciao.

    Riri, sono orgogliosa per tutte quelle cose che ho dovuto imparare da sola e la voglia di imparare non mi passa mai.Grazie e bacione ciao


    Lina, grazie sei molto gentile
    è vero molte volte mi hai trovato a giocare e tu mi stavi accanto aspettando che finissi la partita.
    Un bacio ciao.


    Nicola Caserta abbraccia anche te.
    Ciao e grazie.


    Riri...che si trasforma nel colonello Bernacca...grazie delle notizie in diretta sul meteo
    Qui Caserta riceve e ringrazia
    Ciao.


    Alduccio, i 20 gradi solari per il momento non credo
    Da noi si dice...dopo natal fridd e famm..per dire che l'inverno qui arriva dopo il natale. Bacione.

    Caterina allenati e poi giocheremo quanto vuoi e dove vuoi;))
    Un sorriso .

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...