lunedì 10 ottobre 2011

Buona Settimana



Madonna col Bambino Leonardo da Vinci,(MadonnaBenois)
1478-1482 olio su tavola , 48 × 31 cm San Pietroburgo, Museo dell'Ermitage
@@@@
Il dipinto, sulla cui provenienza si hanno notizie molto incerte, prende il nome dalla famiglia che ne fu a lungo proprietario nell'Ottocento e che lo vendette nel 1914 al museo russo. Stretta è la parentela che questo disegno dichiara , sia nello stesso grafico con gli studi per la Madonna del gatto, che tennero occupata la mente dell'artista negli ultimi anni del soggiorno fiorentino,venendo tra l'altro a dare conferma della datazione alta generalmente accolta per il dipinto.
Evidente la scarto che la Madonna Benois rivela rispetto alle versioni del tema.
Il dipinto presenta importanti novità anche sotto il profilo compositivo, le due figure sono saldamente unite,al centro del dipinto i nodi più significativi sono:l'incontro con le mani e quello delle teste.



E te ne vai, Maria, fra l'altra gente
che si raccoglie intorno al tuo passare,
siepe di sguardi che non fanno male
nella stagione di essere madre.

Sai che fra un'ora forse piangerai
poi la tua mano nasconderà un sorriso:
gioia e dolore hanno il confine incerto
nella stagione che illumina il viso.

Ave Maria, adesso che sei donna,
ave alle donne come te, Maria,
femmine un giorno per un nuovo amore
povero o ricco, umile o Messia.

Femmine un giorno e poi madri per sempre
nella stagione che stagioni non sente.

16 commenti:

  1. Ciao Rosy, una Ave Maria così non si sente spesso complimenti della scelta cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. CARO ROSY.
    Questa Ave Maria non lo mai sentita . Ovvero non la conoscevo la trovo davvero bella .
    Penso che ogni tanto vengo per ascoltarla di nuovo. .
    CIAO BUONA SERATA LINA.

    RispondiElimina
  3. La meravigliosa dolcezza dell'espressione di Maria ,in quel dipinto!!!!
    E poi sono potentissime le ultime due righe del testo!!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao dolce amica, é bellissima questa pittura!Grande Leonardo da Vinci. Ave Maria di Fabrizio De André mi porta emozioni profondi,é una mia canzone preferita. Una volta prima di Natale l'ho postato anch'io.
    Un caro saluto e buona serata a te, cara

    RispondiElimina
  5. Sono sempre attratta dall'arte, ma tu la fai amare, con la tua preizosa descrizione. Un abbraccio ed a presto,spero:-)

    RispondiElimina
  6. Ciao Rosaria, di "ritorno dal lungo viaggio", e sentito il tuo "benvenuto" da Annarita, vengo qui da te.
    Mi ha attirato la Madonna col Bambino di Leonardo che mi ha "pungolato". Mi ha fatto capire che devo far vedere come Leonardo ha concepito questo capolavoro pittorico prima di configurarlo. "Nessun cultore dell'arte ancora lo sa e non si sono mai curati di scoprirlo. Fai vedere la geometria grazie alla quale la bellezza e l'armonia qui si sposano", mi ha quasi detto.
    Ora mi metto all'opera, ma già "ho visto". Non appena fatto lo pubblicherò e potrai anche tu farlo qui sul tuo blog.
    Ti abbraccio, Gaetano

    RispondiElimina
  7. Tomaso grazie ciao abbraccio.


    Lina, e bella è vero
    a da i brividi.Bacio.


    Sandra, hai focalizzato dolcezza e potenza, grazie. ciao

    Caterina a dire il vero non conoscevo questa canzone scoprirla mi ha dato una forte emozione.
    Sono contenta che piace anche a te..Felice giorno ciao bacio.


    Riri, diveva un mio amico che l'Arte vince sempre...su tutti ha una forte attrazione
    Peccato di averla scoperta e amata in ritardo.
    Bacione ciao.

    Gaetano carissimo, con quanta gioia ti leggo.
    Bentornato dal tuo lungo viaggio!
    Di solito dopo un viaggio raccontiamo quello che abbiamo visitato..e si può viaggiare anche da fermi specie chi ha orizzonti vasti come i tuoi .

    Certo che posterò sul mio blog e anche con molto piacere il tuo lavoro, per me sarà un onore.

    Ti abbraccio e di nuovo bentornato!

    RispondiElimina
  8. CIAO ROSY.
    Bello il post , ma anche L'ave Maria di Fabbrizio De Andrè per me è impossibile non venire per riascoltarla ogni volta che accendo il pc .Ciao e buon pomeriggio Lina

    RispondiElimina
  9. Ciao Rosy, sono tornata ad ammirare la madonnina e ad augurarti una dolce serata con sorrisi.
    Un bacio amichevole

    RispondiElimina
  10. Ti invio il cielo stellato e sereno di Torino: in fondo le montagne, ancora oscure, poi i lampioni, che illuminano il corso, ed andiamo lenti il mio cane ed io, in cerca di un momento solo per noi:-)Baci

    RispondiElimina
  11. Cara Rosy, si sente forte e chiaro l'amore che provi per l'arte... ne cogli tutte le sfumature e le trasmetti a noi... complimenti.
    Bellissima questa intensa e soave Maria e come le bellissime parole di De Andrè... un'Ave Maria stupenda.

    Il mio cielo è tornato sereno e stellato.
    Un bacio ed un sorriso

    RispondiElimina
  12. Ciao cara, bella canzone, un saluto di buona notte , tu sei un'amica che ha tanta luce dentro e fuori. Un abbraccio e grazie per l'arte che ci fai assaporare.

    RispondiElimina
  13. Ciao Rosy,
    é il tempo di andare a letto. buona notte e buon riposo fino a domani sera:)).
    baci

    RispondiElimina
  14. Cara amica la luce che manca è sicuramente un fastidio, ma io vorrei che succedesse anche qui, pensa, un giorno senza pc. ormai ci siamo affezionati alle perone a cui scriviamo, ma per un giorno me ne andrei in montagna, vedessi che belle, adesso sono innevate in cima:-) Baci

    RispondiElimina
  15. Cara Rosy, anche con la corrente da un quarto d'ora ho acceso il pc... giornata intensa ed ancora tante cose da fare... però che bella giornata piena di luce e di tepore.
    Un bacio ed un sorriso

    RispondiElimina
  16. Un abbraccio circolare a voi tutti cari amici.
    Con le vostre parole avete "incorniciato" questo post.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...