venerdì 3 giugno 2011

Leggiamo insieme cosa ci racconta la terra?

I sassi  rappresentano i  pensieri pesanti di ogni uomo e le difficoltà da superare.
Le paludi rappresentano l'impotenza in cui gli uomini si 
dibattano, la loro mancanza di coraggio a compiere scelte che li 
porterebbe fuori dai loro stagnanti pensieri.
La  terra  umida è pianto accumulato e represso, un terreno 
troppo secco è mancanza di comunicazione con se stessi e con gli 
altri in questo terreno secco  c'è il controllo delle emozioni e 
dei sentimenti.
 I boschi o foreste fitte   sono i dubbi e il bisogno 

di guardare tutti gli avvenimenti bui legati alla  vita, boschi 
e foreste  rappresentano  la necessità che l'animo cerca la luce 
e non bisognerebbe  sfuggire quel buio che appanna gli occhi del 
cuore, solo inoltrandosi in esso l'uomo troverà  la chiarezza 
che cerca.

(Parole estrapolate da un mio racconto)

Carissimi  ci sentiamo questa sera, sono diretta a casa di mia figlia.
Per il momento vi lascio un caro e affettuoso buongiorno!
nell'attesa di leggervi  questa sera.


(Tamara de Lempicka)

7 commenti:

  1. Cara Rosellina, il pc. non l'ho toccato, ci ha pensato Zucchero che è stato qui dalle 8,30,(ponte all'asilo-nido) adesso Nick lo ha riportato a casa...siamo stanchi morti:-))ma contenti,tu capirai, visto che abbiamo molte cose in comune:-)
    Il tuo racconto (il pezzetto estrapolato) è magnifico (ci terrei a leggere il resto), la terra parla, ci racconta, ci accoglie, ci culla, ci nutre e noi da lei impariamo mille cose, ma anche dalla tua deliziosa descrizione:-) A stasera, baci. Rosy

    RispondiElimina
  2. Cara Rosy, quanta saggezza in queste parole.
    Mi ha colpito quello che hai raccontato... non ci avevo mai riflettutto... è profondamente vero... sei molto osservatrice.
    Chissà quanto sarà bello il racconto intero... visto che l'assaggio è bellissimo.
    Perchè non scrivi un libro???
    Un bacio ed un sorriso

    RispondiElimina
  3. Interessanti riflessioni,le tue,cara Rosaria,vedi le cose con gli ochi della poesia e del sentimento.
    Ci farai partecipi delle emozioni del racconto completo?.
    E' tardi,ti lascio direttamente il buon giorno,e buon fine settimana.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. By by, buo fine settimana, qui ormai le strade sono quasi un lago.Un abbraccio ed un sorriso tutto al quadrato:-)

    RispondiElimina
  5. Riri,
    Zicin,
    chicchina,
    riri.

    Un abbraccione circolare e buon fine settimana
    Ciao a tutte e grazie della vostra presenza.

    RispondiElimina
  6. Penso che tu sia una di quelle persone eccezionali che ho avuto la fortuna di conoscere ed apprezzare anche se solo virtualmente.
    Mi hai fatto ragionare con questo tuo post e,a volte a causa dell'età, mi passa la voglia di farlo.

    RispondiElimina
  7. Alduccio, sono stata fortunata io a incontrare te.
    Le mie conoscenze in vita virtuale ne sono poche, ma quello che conta è la qualità e non la quantità.


    La tua età Alduccio è il capitale di una vita e credimi, è un bel capitale il tuo.
    Ci metto la firma a essere come te alla tua età se ci arrivo.

    I tuoi racconti sono una miniera di piccole gemme.
    Gemme che elargisci a chi ha la fortuna di conoscerti.

    Un bacione Alduccio e buon fine settimana.
    Con stima e affetto,
    Rosaria.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...