domenica 23 gennaio 2011

Antonio Canova

sabato 3 gennaio 2009

"...all'Ideale che non ha tramonti,
alla Bellezza che non sa dolori..."
(D'Annunzio - Il piacere)


Antonio Canova (1757-1822)
 Massimo scultore esponente del Neoclassicismo,
 nasce l'1 novembre 1757 a Possagno, vicino Treviso.
**********
Venere e Adone di  Antonio Canova -(Possagno,  1794)
**********
La  Ninfa dormiente, 1820-24,  Londra, Victoria and Albert Museum
Opera amatissima censurata di Canova ma  poi dimenticata per tornare ad essere individuata come inarrivabile capolavoro del genio canoviano.
**********
Amore e Psiche è un gruppo scultoreo realizzato da Antonio Canova tra il 1788 e il 1793, esposta al Museo del Louvre a Parigi. Ne esiste una seconda versione (1800-1803) conservata all'Ermitage di San Pietroburgo in cui i due personaggi sono raffigurati in piedi e una terza (1796-1800), sempre esposta al Louvre, in cui la coppia è stante. Delle tre versioni, la prima, cronologicamente parlando, è la più famosa e acclamata dalla critica.


Particolare del bacio.
L'elegante fluire delle forme sottolinea la freschezza dei due giovani amanti: è qui infatti rappresentata l'idea di Canova del bello, ovvero sintesi di bello naturale e di bello ideale.




**********
Hebe, 1800-1805
(Hermitage, San Pietroburgo. Russia)
Hebe nella mitologia greca è la divinità della gioventù, figlia di Zeus e di Era. La sua figura appare più volte nei poemi omerici e viene citata anche da Esiodo.
In Arte, è una famosa statua di Antonio Canova, di cui esistono quattro versioni: oltre a quella conservata a Forlì, nel Museo di San Domenico in una sala appositamente dedicata, è possibile ammirarne una superba versione in gesso alla Galleria d'Arte Moderna di Milano.
**********

  Paolina Borghese 1805-1808-
Paolina Bonaparte nella incarnazione della Venere Vincitrice è una scultura neo-classica di nudo femminile a grandezza naturale di Antonio Canova.
Paolina tiene in mano una mela che evoca la vittoria di Afrodite nel Giudizio di Paride: quest'ultimo doveva scegliere a chi tra le dee Era, Atena e Afrodite assegnare un pomo d'oro con sopra inciso "Alla più bella" e Paride scelse la dea dell'amore. A tale riguardo, la stanza nella quale la scultura è in mostra all'interno della Galleria Borghese presenta sotto il soffitto una raffigurazione del giudizio di Paride, ad opera di Domenico de Angelis del 1779, che si ispira ad un famoso rilievo della facciata di Villa Medici.
La base di legno, drappeggiata come un catafalco, conteneva originariamente un meccanismo che consentiva alla scultura di ruotare, caratteristica comune ad altri lavori di Canova, consentendo ai visitatori di ammirarla da ogni angolazione senza doverle girare intorno. Quando fu realizzata, i visitatori godevano dell'ulteriore beneficio di poterla ammirare al lume di candela (non c'era ancora l'energia elettrica): lo splendore della scultura era dovuta non solo alla raffinatezza del marmo ma anche alla patinatura fatta con la cera, recentemente restaurata.
**********
Perseo trionfante è una scultura in marmo, opera di Antonio Canova realizzata tra il 1797 e il 1801. Misura in altezza 235cm ed è esposta ai Musei Vaticani a Roma.
Dapprima l'opera doveva essere destinata a Giuseppe Bossi per il Foro Bonaparte a Milano; invece la statua fu acquistata da papa Pio VII nel 1802 e fu collocata in sostituzione all'Apollo del Belvedere, da cui Canova trasse l'ispirazione per la statua, portato dai francesi a Parigi fino al 1815.
La statua rappresenta appunto Perseo che taglia la testa a Medusa. Egli non avrebbe dovuto guardare negli occhi il mostro, ma proprio perché l'ha fatto viene pietrificato e diventa una statua. Secondo la stessa leggenda quindi l'opera sarebbe il vero corpo di Perseo, pietrificato.
**********

Viaggio nella luce.

Profondo desiderio
mi prende a volte
di vagare nello spazio
del silenzio infinito.
Allentate le briglie
la mente prende il volo.
Una luce incolore
m'avvolge radiosa.
Si placa il pensiero
e l'anima libera
fluttua leggera
nell'eterna armonia.
 di 
Elsa Boscardini
**********


Clicca qui per leggere i commenti precedenti
Cari amiche e amici io  devo riunire i  miei blog, in modo da farne uno solo, e piano piano lo farò,   usando il copia e incolla. Non posso più gestire tre blog. Avrò un solo "abbaino
Soloimmagini e Le mie parole, tutti e due entreranno  in punta di piedi,   e si faranno compagnia. 

26 commenti:

  1. E' molto bello ritrovare i tuoi post di Solo Immagini. E il primo dedicato al grande Canova e alle sue "plastiche" statue, che ti vien voglia quasi di allungare la mano per vedere se sono vere.

    Grazie
    Buona Domenica e un bacino
    Rosalba

    RispondiElimina
  2. Sì, come Rosalba, trovo molto bello ritrovare questi tuoi bei post.
    Grazie RosY cara.
    Buona domenica!!!

    RispondiElimina
  3. Tutto quello che ci fai vedere cara Rosy è molto bello e interessante.
    Parlando Di Antonio Canova, io sono nato non molto lontano da Possagno, il paese si trova hai piedi del Monte grappa, li si può visitare tutte le sue opere dentro in un grandioso monumento tutto costruito in marmo le gradinate le grandi colonnate anteriori è una cosa impressionante e fantastica.
    Buona domenica cara amica,
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Meraviglioso!complimenti Rosy hai dei gusti raffinati

    RispondiElimina
  5. Rosy carissima, tutto pur di averti tra noi e godere delle tue immagini e parole. Mi piace la poesia di Boscardini. Me la salvo, ti spiace?
    Un forte abbraccio e buona domenica a te e famiglia, ciao!

    RispondiElimina
  6. Ciao Rosy, sono io che mi avvicino "in punta di piedi" per ammirare quanto hai postato e per quello che farai in seguito. Sei una persona speciale:-)

    RispondiElimina
  7. Ciao, stamattina mi manchi, ma prenderemo insieme un goccio di caffè e d'ironia e simpatia, pensandoti con calore:-)

    RispondiElimina
  8. Canova deve aver avuto un occhio particolarmente acuto e generoso per il corpo delle donne.


    ps. Quanto al ReadSpeaker il giorno che comprenderò come funziona o meglio come farlo funzionare io nel mio blog, suoneranno le campane a festa.

    RispondiElimina
  9. Il tepore della carne, in questi marmi!Ho avuto la fortuna di ammirarli dal vivo quasi tutti. EMOZIONE.

    RispondiElimina
  10. Ciao, rosariella bella.
    Ho avuto la fortuna di ammirare dal vivo il gruppo scultoreo di Amore e Psiche, a Parigi al museo del Louvre.

    Quello che colpisce delle opere di questo straordinario artista è la raffinata eleganza.

    Pensa che il marmo in cui sono scolpiti Amore e Psiche è ricoperto da uno strato di cera di colore rosa ambrato, per imitare il colore dell'incarnato. L'effetto complessivo è una levigatezza incredibile, resa da una superficie liscia e traslucida.

    Grazie di questo post intriso d'arte.

    Un abbraccio grande alla mia carissima amica.

    RispondiElimina
  11. Ciao Rosellina, ho letto i commenti e quello che mi ha colpito, in modo particolare, riguarda Annarita e l'ho invidiata, per la sua cultura e raffinatezza..sono lieta di avervi "conosciute", adesso ci vuole un caffè..ed un bacio:-)

    RispondiElimina
  12. ciao rosy, felice di essere tra i tuoi lettori. vivo a milano ma sono fiero salernitano di origini, quindi siamo molto vicini ;-)

    sai, ho scritto un piccolo racconto fotografico che ha lo stesso titolo del tuo blog, pensa:
    http://robydickwritings.blogspot.com/2004/03/in-punta-di-piedi.html

    a rileggerci :)

    RispondiElimina
  13. Ciao Rosellina, eccomi per il rito del caffè che prenderemo da Marcellina, un volo fino a Perugia. Un bacio e buona giornata, migliore di ieri col sapore di un domani più dolce:-) A presto

    RispondiElimina
  14. ^^^Rosalba sai come amo soloimmagini e quando mi sia dispiaciuto non poterlo più continuare e cosi ho deciso che voglio avere un solo spazio dove inserirò il tutto.
    Visto che sono riuscita ad inserire anche la voce parlante almeno lo ascolterò
    Grazie a te un bacino.

    RispondiElimina
  15. Cara Lara anche io sono contenta di rivedere questi miei post entrare in punta di piedi si faranno e ci faremo compagnia.
    Un bacio ciao.

    RispondiElimina
  16. Caro Tomaso, tramite internet ho visto il grandioso monumento di cui parli.
    Io non visto nessuna sua opera da vicino ma l'emozione che provo a vedere le opere attraverso questo monitor ti assicuro che è grande e immagino da vicino,
    Ciao Tomasino
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  17. Grazie gabe delle parole e della tua traccia nel mio spazio.

    RispondiElimina
  18. Cara Lucia, speriamo che duri almeno il tempo di portare a termine questo mio programma.
    Grazie un bacione per tutto

    RispondiElimina
  19. Caro Nicola grazie anche a te del "speciale" ma anche tu come tutti quelli che ho conosciuto in questo mondo lo siete.
    Ti abbraccio ciao

    RispondiElimina
  20. Alduccio Canova adorava le donne ma conosco qualcuno che le adora e le "pennella" attraverso le parole
    Anche questo qualcuno è un'artista
    Chi sa chi sarà...?

    Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  21. La tua emozione Sandra è ben comprensibile.
    Canova trasmette solo emozione, le sue opere parlano
    Grazie a presto.

    RispondiElimina
  22. Cara Annarita, beate voi tutte che avete potuto ammirare da vicino queste opere
    La scultura è la mia passione
    Non sapevo del colore di rosa ambrato
    sulla scultura di Amore e Psiche ma me l'immagino deve essere stupenda!

    Ricambio il grande abbraccio alla mia carissima amica.
    Bacione

    RispondiElimina
  23. robydick
    Ho letto il tuo post in punta di piedi sui frati e lo condivido in pieno
    Sei di Salerno ma vivi a Milano allora bentornato al sud.
    Ciao a rileggerci

    RispondiElimina
  24. Riri, rispondo a tutti i tuoi commenti
    Questi tuoi caffè hanno dato a ogni mio mattino una bella scossa,
    e le tue parole sempre cosi allegre ma dolci che sanno dare a una grigia giornata il sole.

    Sono venuta a prendermi il caffè ma non sono andata da Marcella che sbadata che sono.
    Ora mi vado a rifare un altro cafè...e
    con questo ultimo commento passo e chiudo
    Un bacione riri e grazie a te e Nicola.

    RispondiElimina
  25. sono lieta del commento che mi hai lasciato, che mi ha dato la possibilità di conoscerti. ti seguirò. queste opere mettono i brividi, da quanto sono reali e belle. un abbraccio

    RispondiElimina
  26. Benvenuta Alessandra.
    Adesso ti linko Grazie e buona Domenica.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...