giovedì 1 luglio 2010

Oltretreoceano La Nascita di Washington

Washington, DC Capitale federale degli Stati Uniti d'America


Le tredici strisce alternate tra il colore rosso ed il bianco, con l’unione di tredici stelle in un campo blu, rappresentano una nuova costellazione, una nuova nazione dedicata alla libertà personale e religiosa del genere umano.


Oggi ha cinquanta stelle simbolo dall'unione, una per ognuno dei cinquanta stati sovrani della più grande repubblica costituzionale che il mondo abbia mai conosciuto.


I colori simboleggiano gli ideali patriottici e le qualità spirituali dei cittadini della nazione.
Le strisce rosse affermano il coraggio e l’ integrità impavida degli uomini, dei ragazzi Americani, il sacrificio di se stessi e la devozione delle madri e delle figlie Americane. Le strisce bianche significano libertà e uguaglianza per tutti. Il blu è il blu del cielo, della lealtà, della fede.
*****
La costruzione del Capitol iniziò nel 1773 e venne inaugurato nel 1800, anno in cui la Camera ed il Senato si insediarono. Molti lavori di ristrutturazione e migliorie si susseguirono negli anni.


La posa della prima pietra del Campidoglio degli Stati Uniti d’America avvenne con Riti Massonici il 18 settembre del 1793.
Poiché il territorio era situato all’interno della giurisdizione massonica della Gran Loggia del Maryland, la cerimonia fu celebrata sotto gli auspici di quella stessa Gran Loggia con il Ven.mo Joseph Clark in qualità di Gran Maestro Pro Tempore Ven. Fratello. Il presidente George Washington presenziò alla cerimonia, assistito dal Ven.mo Fratello Clark del Maryland, dal Ven. Fratello Elisha C. Dick, Maestro della Loggia Alexandria No. 22 della Virginia, nonché dal Ven. Fratello Valentine Reintzel, Maestro della Loggia del Maryland No. 9 (ora Loggia Potomac No. 5 del Distretto di Columbia).
La cazzuola d’argento e il martelletto di marmo che George Washington utilizzò nel posare la pietra erano stati prodotti artigianalmente per l’occasione dal Fratello John Duffey, un argentiere di Alexandria, membro della Loggia di Fredericksburg No. 4.
La cazzuola ha lama e codolo argentati, impugnatura d’avorio e rivestimento d’argento sull’estremità dell’impugnatura. Oltre alla cazzuola e al martelletto, Fratello Duffey produsse altri utensili da lavoro massonici in noce da utilizzare nella cerimonia. Al termine della stessa, il presidente Washington consegnò la cazzuola al Maestro della Loggia No. 9 e il martelletto al Maestro della Loggia di Alexandria No. 22.


L’iscrizione incisa dopo il 1805 sulla parte inferiore della lama della cazzuola suona così: «Questa cazzuola, di proprietà della Loggia Alexandria-Washington No. 22 A.F.& A.M. fu utilizzata dal Generale George Washington il 18 settembre del 1793 per porre la prima pietra del Campidoglio degli Stati Uniti d’America a Washington, D.C.» Massoneria da Wikipedia


*****


La mappa di L'Enfant. Progetto iniziale di Washington DC
Già nel piano di urbanizazzione di L'Enfant, il Capitol doveva avere un ruolo fondamentale, ed infatti è stato posto esattamente nel punto di intersezione tra i due assi principali della città che la dividono in 4 settori Nord Est, Nord Ovest, Sud Ovest e Sud Est.
Washington incarica Andrew Ellicott delle operazioni tipografiche, mentre all'ingegnere  Pierre Clarles viene affidata la redazione del piano della capitale. Il disegno della nuova città è concentrato secondo due punti focali, la federal House, il futuro campidoglio, a est, e il President Palace, poi Casa Bianca, a Nord. Dai due centri si dirama una serie di arterie radiali che danno vita a una serie di centri focali minori: quindici piazze, corrispondenti ai quindici Stati dell'Unione, corredate di statue, obelischi, o colonne, destinate  ad accogliere  collegi, accademie e altre istituzioni d'interesse nazionali.Il piano prevedeva, tra l'altro, la monumentalizzazione della città mediante la costruzione di tutti quei monumenti e memorial che oggi la rendono unica.
Con l'obelisco destinato a George Washington progettato da Robert Mills nel 1836- . Nel 1791 il piano assume la sua forma definitiva. I primi edifici a essere completati sono la Casa Bianca e il Campidoglio, nonostante siano entrambi il risultato di più interventi successivi. Il risultato è comunque di due complessi di grande prestigio a livello dei più importanti esempi del Neoclassicismo internazionale.


*****


Washington Monument Dusk Jan 2006.jpg


Il 
Monumento a Washington è il più alto del mondo eretto a Washington D.C  per commemorare George Washington padre fondatore e primo presidente degli Stati Uniti

14 commenti:

  1. Ciao carissima Rosy, sai passando qui da te ci si può fare una coltura
    sei veramente brava i tuoi post sempre lunghi ma sempre molto interessanti si leggono attentamente
    grazie di condividere con tutti noi.
    Un abbraccio,
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Rosaria, qui siamo andati addirittura oltre Oceano!

    Sai che alcune informazioni contenute nel post sono state oggetto di domande agli orali degli esami dei miei ragazzi?

    Un post, quindi, utilissimo oltre che di ampio respiro!

    Brava!

    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Caro Tomasino, non sono brava io, siete bravi voi che avete la pazienza di leggermi, per questo dico grazie a tutti.
    La vita certe volte ci impone di affrettarci...e io mi affretto a scrivere, per la paura di non poterlo fare più

    Non far caso alle mie parole, mi piace scherzare, mettiamola cosi.
    Ti abbraccio. ciao
    A presto.

    RispondiElimina
  4. Si cara Annarita, siamo oltre oceano, il viaggio è stato comodo:-))

    "Sai che alcune informazioni contenute nel post sono state oggetto di domande agli orali degli esami dei miei ragazzi"?

    Questa tua informazione mi rende orgogliosa. Lo devo tutto a te a te che hai creduto in me.

    Ti abbraccio da oltre oceano.
    Buona notte.

    RispondiElimina
  5. molto interessante,leggerti aumenta le nostre conoscenze,grazie,una buona giornata,graziella

    RispondiElimina
  6. Caspita, addirittura in America sei finita! Brava ho letto con molto piacere e ampliato le mie sapienze. Brava!! Mao

    RispondiElimina
  7. Questo blog mi sta facendo viaggiare anche a me
    e mi fa piacere che siete miei compagni di viaggio, perchè siete meravigliosi
    Avervi accanto e poter condividere con voi questa mia passione, mi da gioia.

    Mao, un abbraccio a vivi e naturalmente a te, e naturalmente alla nostra molly.
    Ciao.

    RispondiElimina
  8. a proposito, leggo in alto che chi vuole essere perfetto vuole sembrare, photoshop deve installare.
    Esiste anche questo programma GRATUITOOOOOOOOOOO
    di libera distribuzione e che secondo me e al pari di quello che nomini e che PAGHI.

    http://www.gimp.org/downloads/

    RispondiElimina
  9. Rosy
    Grazie del bel commento che mi hai lasciato nel post .. come sempre in ogni tua parola c'è sempre tanta saggezza ..
    BUON POMERIGGIO
    LINa

    RispondiElimina
  10. E' proprio il caso di cantare..."in America voglio andar".
    Washington, la Casa Bianca, il Congresso, tutti i luoghi storici di una nazione che è stata guidata da tre grandi Presidenti: Washington, Jefferson e Lincoln.
    Grazie Rosy per tutto quello che mi hai fatto conoscere.

    RispondiElimina
  11. Mao, quanto viene Luca mi farò scaricare il programma da lui
    Grazie sei cosi buono.
    Sempre tanti saluti a Viviana
    ciao.

    RispondiElimina
  12. Aldo, grazie del tuo passaggio,
    son contenta che i miei post ti piacciono.
    Però meritate tutti un ringraziamento tangibile della vostra vicinanza.
    Cosi il museo chiuderà il suo fine con un ringraziamento per tutti.
    Ci sono cose che vanno fatte.
    Ciao A presto.

    RispondiElimina
  13. Lina, sei sempre cara,
    Un bacione
    Se vuoi e ti fa piacere ti aspetto stasera
    ci mettiamo sul balcone vedi tu
    ciao.

    RispondiElimina
  14. Dopodomani 4 luglio sarà l'Independence Day, questo post ci sta proprio bene.

    Non tutto mi piace dell'america, ma l'intraprendenza è sicuramente un punto a loro favore.

    Un bacione
    Rosalba

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...