lunedì 8 febbraio 2010

Buona settimana a tutti!



Questo è il secondo giorno  che  il sole mi dice Buongiorno!non c'è cosa più bella svegliarsi e vedere  piccoli raggi di sole  che  filtrano attraverso le fessure della serranda  della camera da letto.Seguirli con gli occhi e  vederli  giocare   tra il soffitto e le pareti è una gioia, mi è sempre piaciuto osservare  il loro timido danzare tra ombre e  luce  e cosi anch'io mi infilo tra loro e con le  dita delle mani accarezzo  sia l'ombra che la luce, com'è grande la mia mano vista sotto il soffitto che cerca di afferrare la luce, ma  lei scappa sempre...questo gioco lo facevo da piccola, quando in collegio nelle belle giornate estive dopo pranzo le suore ci mettevano a riposare, privandoci della ricreazione,  ma non sul letto...sedute sulle sedie con la testa appoggiata al tavolo, cosi guardavo il soffitto dove si proietavano attraverso le fessure delle imposte romane le immagini che transitavano nella piazza giu da noi. Sembrava di guardare un film muto
 Sento che il dolce respiro della primavera aleggia  nell'aria e  il mio  cuore si riscalda. Buona e felice  settimana a tutti e che il sole di Caserta riscaldi anche i vostri cuori per prepararli  al grande tuffo  nei  mille e caldi  colori  della dolce primavera.

20 commenti:

  1. bella descrizione e buongiorno anche a te .... non mi è piaciuto molto il riposo dalle suore :-) eheheh

    RispondiElimina
  2. ROSY
    Che ben venga la primavera..
    La primavera è foriera di vita, la natura si risveglia,
    inizia una nuova stagione di luce, di libertà di gioia.
    Anche il cuore pare risveglisrsi dal suo torpore e con il cuore i sensi e i desideri...........la speranza dell'amore......
    BUONA GIORNATA
    CIAOOOOOOOOOOOOOOO LINA

    RispondiElimina
  3. Anche qui, estremo ponente ligure, questa mattina il cielo sereno faceva presagire una giornata all'insegna del sole invece, le nuvole hanno preso il sopravvento e ora, un cielo cupo e grigio si sta preparando per l'ennesimo riversamento di pioggia;((
    Un caro saluto rosy, che sia comunque una bellissima settimnana, roberta

    RispondiElimina
  4. Stamattina è una bella giornata, e la primavera con le sue prime fresie solletica l'aria."

    Le fresie mi riportano indietro nel tempo in cui vivevo con i miei a Caserta. A mia madre che aveva gran cura dei fiori della balconata di casa, al primo piano di rimpetto alla stazione. Alla destra si ammirava tutto Palazzo Reale e la grande piazza antistante. Era bello vedere le tante fresie odorose, specie dal basso. Tutto questo mi manca da morire. Ora vi abita uno dei miei fratelli, Umberto.
    Se passi di lì, dai uno sguardo in alto al posto mio.

    Abbracci,
    Gaetano

    RispondiElimina
  5. La stessa mia sensazione di quando avevo tredici anni e mia madre insisteva per farmi dormire mentre io non ne volevo sapere. Allora con gli occhi ben spalancati mi sdraiavo sul letto ma, specialmente d'estate, la finestra e i sportelli della camera erano socchiusi e lasciavano filtrare i raggi del sole che sul soffitto proiettavano una specie di film dovuto al passaggio di cose e persone in strada.
    Grazie a te Rosy, altro ricordo.

    RispondiElimina
  6. Grazie Bruno, credo che questo gioco appartiene un po a tutti i bambini, anche se il lo faccio ancora.
    Le suore, le suore neanche a piaceva
    questo riposo, ma trovai il modo di distrarmi.
    Ciao.

    RispondiElimina
  7. Lina, che bello le giornate si sono un tantino allungate e nell'aria c'è un una lieve aria di primavera.
    Ciao!

    RispondiElimina
  8. Roberta, da noi il cielo ha resistito all'attrazione delle nuvole.
    Speriamo che sia una bella settimana come dici tu.
    Stasera vengo a trovarti, son curiosa di sapere cos'è quella strana cosa che hai fotografato.
    Ciao a stasera.

    RispondiElimina
  9. Caro Gaetano, erba di casa mia...la canzone di Massimo Ranieri..ci sono cose che ci accompagnano per tutta la vita, più passa il tempo e più i ricordi si rinverdiscono, e la loro dolcezza ci parla di quando ci proiettavamo verso la vita con tanti sogni.

    un giorno si e uno passo per la stazione per andare da mia figlia, all'andata no ma al ritorno si.
    Allora il palazzo dove abitavano i tuoi genitori è quello alle spalle del holly hotel, di preciso alla fine di via Verdi?

    Ma certo che guarderò, promesso! anzi, se mi riesce farò qualcosa in più..una bella foto sarebbe il massimo...vedremo, vedremo cosa si può fare per far felice un "esiliato"
    Bacioni, ciao Gaetano.

    RispondiElimina
  10. Aldo, forse da ragazzi tutti abbiamo fatto le stesse cose.
    Però era bello, io mi incantavo, una volta passo in piazza un carretto, lo vedevo tale e quale, vedevo anche l'uomo che stringeva tra le mani le briglie del cavallo.
    Ma la cosa bella fu, che in questo gran silenzio della siesta sentivo anche gli zoccoli del cavallo, fu come vedere un po di film..durò pochissimo, ma son passati tanti anni e lo ricordo ancora.
    Mi fa piacere che questo mio ricordo sia simile al tuo.

    Un bacione sor ardo...si scrive cosi?
    Ciao!

    RispondiElimina
  11. "Monotono batte il ferro dei muli sulla pietra/ spezzando silenzi stanchi/ da promesse deluse"
    Il tuo post mi ha fatto pensare ad alcuni versi della mia poesia
    "Paese Mio"
    Buona settimana anche a te.

    RispondiElimina
  12. Sei primaverile Rosy , bravissima!!
    Lieta settimana a te!

    RispondiElimina
  13. Cara Rosaria, grazie di cuore per ciò che ti proponi da fare per me.
    Il palazzo è quello all'inizio di Via Verdi e al lato opposto, verso il centro, c'è il Jolly Hotel.
    Però mi sono sbagliato (chissà perché), la balconata non è al primo piano, ma al secondo.
    Buona serata,
    Gaetano

    RispondiElimina
  14. Anch'io da piccola giocavo con i raggi di luce che filtravano attraverso le persiane e rendevano magico il buio della stanza. Hai ragione, Rosaria: da piccoli, in molti, abbiamo fatto questo gioco!

    Che belle le fresie che hai messo in testata! Anche mia madre le ama molto e di riflesso anch'io. Fiori, delicati e profumanti, prorompenti di vita nello stesso tempo.

    Impossibile non amarli!

    Buona settimana anche a te, cara amica.

    Bacioni
    annarita:)

    RispondiElimina
  15. Sara, bei versi, versi che ti trasportano in un mondo che non esiste più, ma esiste dentro di noi.
    Grazie e buona settimana, cara Sara.

    RispondiElimina
  16. Stella, aspetto con ansia la primavera, anche so so che all'improvviso poi arriverà quel caldo che ti toglie il respiro, ma nella vita tutto ha un prezzo.
    Ciao e felice serata.

    RispondiElimina
  17. Gaetano, farò la foto, promesso.
    Tu dici all'inizio di Via verdi, partendo dalla stazione...invece io ho detto alla fine, per il semplice motivo che mentalmente ho imboccato la strada dal lato opposto...ma io ti fotografo tutto il palazzo, cosi hai una bella prospettiva e vedi tutti i piani.
    Felice serata a te e famiglia.
    ciao!

    RispondiElimina
  18. Ciao cara Rosy,
    condivido con te l'emozione per la primavera imminente. Le giornate che si allungano ogni giorno sempre più, il profumo dell'erba...wow! Anche quà a Cagliari oggi è stata una splendida giornata di sole e vedere i suoi raggi che illuminano di una luce nuova la propria casa è una grande emozione. Tutto sembra più bello!un bacio

    RispondiElimina
  19. Giada, altro che neve, son bastati due giorni di sole, per metterci addosso il buon umore.
    Stamattina ho aperto le finestre e vedere tanto sole, mi son sentita felice..il sole è vita.
    Tra poco la natura si risveglierà e si scrollerà da dosso il freddo inverno, e tutta la terra sarà un'esplosione di colori, ogni angolo si decorerà di verde, ogni fogliolina, anche la più piccola reclamerà il suo diritto alla vita.
    La tua Sardegna ha mille colori, li conosco ci sono stata, è bellissima!

    Un bacione ciao!

    RispondiElimina
  20. rosy ha detto...
    Annarita, anche tu giocavi con i raggi del sole? Mi ti immagino,dovevi essere una bella bambina.
    Quando si è bambini siamo quasi tutti uguali, per la ragione che siamo tutti dei piccoli esploratori, esplorando, esplorando ognuno trova poi il suo cammino.

    Le fresie piacciono anche tanto a me, questi fiori sono stati donati ad una carissima amica, che tu ben conosci.... e son contenta che le fresie sono i tuoi fiori preferiti.

    Un bacione, ti auguro una settimana bellissima.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...