domenica 9 agosto 2009

Stelle cadenti, con Margherita Hack

Le stelle di S. Lorenzo le ho sempre guardate non dal lato romantico, ma piu come un bellissimo e straordinario evento che i nostri occhi non dovrebbero perdere. Anche con loro misuriamo il tempo che passa tra noi è il misterioso universo. Il 10 di Agosto puntualmente il nostro pianeta, sarà come dire...imbiancato da polvere di stelle. Anche se son sicura che ognuno di noi è una stella che brilla di luce propria...in questo nostro piccolissimo e personale universo, si consuma la nostra stella.
Elimina

Blogger Annarita ha detto...
Cara rosy, la Terra si sta muovendo verso i vari residui di detriti polverosi lasciati dai passaggi della cometa Swift-Tuttle vicino al Sole, fonte dello sciame meteorico delle Perseidi, le "Lacrime di San Lorenzo" della tradizione popolare o stelle cadenti. Il massimo periodo di attività è previsto tra l'11 ed il 12 Agosto, ma lo spettacolo è già iniziato, in queste notti è infatti possibile osservare già numerose stelle cadenti. Nella notte tra l'11 ed il 12 sono previste fino a 60 meteore all'ora. L'ideale sarebbe osservare dal tramonto del giorno 11 all'alba del giorno 12.Non potevo esimermi da una informazione di tipo scientifico.
Cara Annarita, ed io non potevo esimermi dal postare il tuo scentifico commento. Grazie.


Il giorno di S. Lorenzo non so perchè sempre lo associo a tre grandi stelle a Lorenzo, a sua madre e al suo papà, genitori che senza alcuna cognizione di medicina anzi, dove la scienza si fermò, l'amore di questi due genitori andò avanti Il loro amore sparse su questa nostra terra tanta polvere di stelle, argentata di speranza, una speranza che si chiama... l'olio di Lorenzo.
Cosa siamo? Cos'è questo universo che ci circonda? Siamo legati a lui e alle sue leggi, solo il nostro pensiero è libero, eppure lo abbiamo soffocato da leggi sciocche che ci limitano. Comunque una cosa è certa che l'unica bellezza che conosco di questo universo siamo noi si, noi umani con tutti i nostri limiti. Ogni cosa di questo universo che partorisce un pensiero è sempre superiore ai moti perenni e segreti del grande e affascinante universo, anche lui ha bisogno del nostro pensiero umano per dare vita alla sua esistenza.
A volte mi sento parte di un disegno speciale, sento che la mia vita fa parte di una unione di elementi animati e inanimati, di fronte a questi elementi fisso il mio spirito. Sempre ho cercato di dare alla mia vita un sano e onesto equilibrio.Ora che il tempo mi ha regalato nuovi pensieri, guardo il mondo con gli occhi di chi sa e ha capito, che finchè vivrò le montagna non si muoveranno e che il cielo sarà sempre lo stesso, il sole brillerà ogni giorno e la luna anche lei passegerà nel cielo puntuale con la notte. Tutti questi elementi, non conoscono nulla di me e cosi, cerco nel mio spirito quella coscienza di esistere. Il mio nome è conosciuto da pochi e non so neanche se questi pochi mi amano. Su questo pensiero vado avanti, e mi arrendo a me stessa. Forse, questo è l'equilibrio che il mondo ci chiede? Sapere di esistere, solo per completare un disegno, che non c'è dato di conoscere?Anche se l'uomo molte volte nella pochezza del suo pensiero, disturba questo mondo, calpestando ogni sua bellezza,
Succhiamo dalla terra la vita e in cambio le offriamo solo inganno.

Quando il sole va a dormire, incontra la bianca luna e con lei si confida....beata te che culli il loro sonno e non sei costretto a vedere l'infamità di questo mondo.
La luna dall'alto guarda e pensa...non è vero! questo mondo a cui allegramente regalo la mia luce non è cattivo, la pace della notte è solo un inganno per la povera luna, che veglia il nostro sonno.
Molti sono coloro che in questo silenzio vegliano e proteggono i loro pensieri e i tanti perchè senza risposte
In questi silenziosi momenti cullata tra le braccia della luna, sento di appartenere alle cose che mutano e come maestro c'è sempre lui...il mio pensiero...ci sono momenti che vorrei essere un'onda del mare, una montagna, una vallata un corso di fiume, un lago, ci sono momenti che vorrei appartenete a tutto questo, solo per mettere a tacere questi miei pensieri che sotto alla bianca luna da soli si raccontano e che non impressionano nessuno, tranne me.
Nell'attesa del sole che tutto rischiara, ma gia so che dinanzi a lui sarò senza risorse, cosi mi infilo tra le cose animate e inanimate, e con loro ruoterò, e con loro le mie parole sfilerò.

Come promesso a Paola inserisco in questo post la continuazione della pagina del mio diario.

18 commenti:

  1. Bellissime queste tue riflessioni, che proiettate nell'infinito del cosmo assumono una rilevanza esistenziale. Avere consapevolezza è già un passo avanti. Non siamo che minuscoli granelli di polvere, perfino un stella ormai morta brilla più di noi e ci arriva da un tempo lontano. Eppure spesso agiamo e parliamo come se fossimi durevoli e infiniti.
    Buona Domenica cara rosy

    RispondiElimina
  2. Le tue pagine di diario sono sempre tanto affascinanti. Mi piace l'universo, mi piace ragionare sull'universo, è infinito e ci si possono fare pensieri infiniti.
    La notte di San Lorenzo l'adoro, la trovo una notte speciale dove tutto è possibile. Mi piace pensare che sia così, anche se fino ad ora non mi è mai successo niente di... magico. Ma chissà... vedremo...

    RispondiElimina
  3. Mi compiaccio con te cara rosy per avermi fatto conoscere, vedere ed ascoltare con questo tuo post delle cose interessentantissime e
    momenti piacevoli.

    RispondiElimina
  4. Buona sera Rosy, eccomi ancora quà in questo mondo virtuale; ho solo due minuti di tempo e non riesco a leggere il post ma domani ripasso con calma. Volevo lasciare un saluto. Buona vita, Viviana

    RispondiElimina
  5. Una riflessione molto profonda e degna di essere letta con alttenzione.
    E' un post molto bello e ben costruito.
    Ciao cara Rosy, a quanti anni pensavi e scrivevi quelle cose?
    Hai visto stelle cadenti? ogni anno noi andiamo a guardare il cielo nella notte di San Lorenzo, ma quest'anno non ci siamo andati e mi manca un po'.
    Ti abbraccio con affetto

    RispondiElimina
  6. Vivianaaaaaaaa, come stai? che piacere trovarti qui da me.
    Faccio un salto da te.
    Bacioni.

    RispondiElimina
  7. Cara Paola, certi scritti non sono datati, non lo so, e che comunque credo verso i 40 anni.
    Comunque questa è solo una parte dello scritto, perchè ho sempre timore a scrivere sul blog quello che scrivo di getto. Visto che ti piace allora lo completerò.
    Non ho mai visto di questo periodo una stella ccadente, ma qualche volta mi è successo, ma mai il 10 Agosto.
    Buona settimana. bacio.

    RispondiElimina
  8. Cara Rosy non c'è che dire queste tue riflessioni rispecchiano la tua grande personalità.
    Sei un'amica fantastica,
    un forte e sentito abbraccio,
    Tomaso

    RispondiElimina
  9. Cara rosy, la Terra si sta muovendo verso i vari residui di detriti polverosi lasciati dai passaggi della cometa Swift-Tuttle vicino al Sole, fonte dello sciame meteorico delle Perseidi, le "Lacrime di San Lorenzo" della tradizione popolare o stelle cadenti.

    Il massimo periodo di attività è previsto tra l'11 ed il 12 Agosto, ma lo spettacolo è già iniziato, in queste notti è infatti possibile osservare già numerose stelle cadenti.

    Nella notte tra l'11 ed il 12 sono previste fino a 60 meteore all'ora. L'ideale sarebbe osservare dal tramonto del giorno 11 all'alba del giorno 12.

    Non potevo esimermi da una informazione di tipo scientifico, quindi scusa la lunghezza del commento.

    Venendo al tuo post, hai saputo coniugare l'avvenimento della caduta delle Perseidi con un film bellissimo e commovente, che ho visto e rivisto più volte, e con suoi tre straordinari personaggi, che meritano sicuramente un posto nel firmamento stellare.

    Le tue riflessioni personali sono profonde e condivisibili.

    Grazie di questo straordinario post che comunica emozioni e sensazioni intime e vere.

    Un abbraccio grande.
    TVB
    annarita

    RispondiElimina
  10. X Rosalba: grazie riflessioni prese dal mio diario.
    Siamo granellini, è vero, ma siamo granellini pensanti, l'unica eredità che possiamo lasciare al mondo sono i nostri pensieri..che poi anche loro nel tempo scemeranno e come tante stelle cadenti troveranno la loro destinazione.
    Mi auguro che almeno un mio pensiero, venga dai posteri conservato, perchè sarà ritenuto giusto.
    Buona Settimana.

    RispondiElimina
  11. Cara Janas, se verrai da me lo leggerai tutto, che ne dici?
    Un bacione.

    RispondiElimina
  12. Aldo, mi fa piacere, che il post è stato di tuo gradimento.
    Buona Settimana...qui fa caldissimo e da te?

    RispondiElimina
  13. Tomaso caro, sei sempre tanto gentile, la tua schiettezza è disarmante e per questo fa tanto bene al cuore.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  14. Carissima Annarita, grazie della spiegazione scentifica, vedrò di mettercela tutta a vedere qualche stella cadente...anche se so che dal mio balcone sarà difficile.
    Ogni tua spiegazione non è mai abbastanza, cara Professoressa, perciò non ti devi scusare di nulla, per me è piacere sempre leggerti.

    Anche io ho visto e rivisto tante volte il film del piccolo Lorenzo.
    E' ho pianto sempre, anche se la ricerca dei genitori per trovare la cura per Lorenzo mi incantava e mi emozionava...proprio vero che l'amore fa miracoli.
    Buona Settimana. Un bacione.

    RispondiElimina
  15. "Cosa siamo? Cos'è questo universo che ci circonda? Siamo legati a lui e alle sue leggi, solo il nostro pensiero è libero, eppure lo abbiamo soffocato da leggi sciocche che ci limitano"
    Bellissime parole rosy, io non riuscirò mai a scrivere in questo modo......comunque mi accontento di leggere e di riflettere!!!
    Un caro saluto con l'augurio che i tuoi desideri si avverino!!!
    Un bacio, roberta.

    RispondiElimina
  16. Cara roberta,son sicura che anche tu riusciresti a scrivere meglio di me, ne sono convinta

    Un bacione.
    PS i tuoi semi credo che stanno attecchendo, lentamente... ho visto un piccolissimo filo d'erba

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...