sabato 25 luglio 2009

Un ricordo e una canzone.




A questa canzone è legato un bel ricordo. Cercherò di andare con ordine... Una Domenica sera a casa di amici conoscemmo tre ragazzi di Pesaro. Tre architetti che il comune di Caserta aveva assunto per dei lavori. Renzo, Sante e Gabriele. Renzo era bello e affascinate, Sante bellissimo e Gabriele era il meno bello, ma caruccio. Renzo e Sante erano altissimi, Gabriele era più bassino.Tutte le ragazze di Caserta facevano a gara ad invitarli e averli come amici. Da quella Domenica che li conoscemmo i tre ragazzi entrarono a far parte della nostra comitiva e non ci lasciarono più,fino a quando non ritornarono a casa loro Per Caserta li chiamavano i Watussi per la loro bella altezza, corteggiatissimi da tutte le ragazze e invidiose di noi, solo che noi non facemmo nulla, furono loro che ci scelsero per simpatia. Ogni Domenica si andava insieme a ballare A me piaceva Renzo, com'era bello! Renzo ballava sempre con me, mi guardava e sorrideva, parlavamo di cose cosi, nulla di importante, ma stavamo sempre insieme e vicini. Non lo so se Renzo aveva capito che mi piaceva, oltre a fare sempre coppia fissa in pista, nulla succedeva. Una Domenica sera, alla fine della serata, stavamo tutti in procinto di andar via, il giradischi era spento, stavamo salutandoci, tutti già chiusi nei propri cappotti. Quando Renzo all'improvviso va verso il giradischi lo riaccende e la voce di Alain Barrière si diffonde in sordina nella stanza.Vedo Renzo venire verso di me, mi sorride, mi prende la mano e mi porta al centro della stanza, mi strinse a se e ballammo su una mattonella questa canzone, lui, nel suo giubbotto nero di pelle, io nel mio cappotto bianco. Ero confusa e stordita. Mentre ballavamo Renzo, sottovoce, mi sussurrò nell'orecchio, domani ritorno a Pesaro, mi aspetta la mia ragazza, dobbiamo sposarci, io non risposi nulla. Dopo un anno incontrai mio marito. Quando penso a quella serata mi chiedo sempre, perché Renzo si comportò cosi? Per mesi, si era sempre comportato da amico, tranne, qualche sguardo, ma nulla di più Comunque l'emozione di ballare noi due soli al centro della stanza fu grandissima, intorno a me spari tutto, anche gli amici. Quella sera mi senti al centro non solo della stanza, ma di un qualcosa di speciale da dire e che non fu mai detto...quel qualcosa... fu solo sfiorato...e che mi ha lasciato un bel ricordo, dolce e pulito, che il mio cuore non ha più dimenticato. Dopo pochi mesi andarono via anche Sante e Gabriele. PS all'epoca avevo 17 anni, Renzo, come minimo, doveva avere il doppio dei miei anni e forse anche qual cosina in più...

8 commenti:

  1. Che bellissimo ricordo, molto romantico.
    Mi ha fatto sognare, io sono una romanticona!!!

    RispondiElimina
  2. Un dolce ricordo, di quelli che non si possono mai scordare.... e quella canzone, con la voce così infinitamente francese di Alain Barrière...quante volte l'ho ascoltata! che bello Rosy: mi sono sentita a diversi anni indietro.
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Rosy dolci ricordi e la canzone è stupenda!
    Allora ballare sulla stessa mattonella era il massimo!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  4. Credo che le parole della canzone peraltro adattisima per un ballo sulla mattonella, dicano tutto anche sul significato della frase che il bel Renzo ti sussurrò nell0orecchio dicendoti che aveva la ragazza che l'aspettava a Pesaro.
    Non disse "purtroppo" ma forse lo pensava.

    RispondiElimina
  5. Janas, un ricordo cosi romantico è beelo, ma cosi pulito.
    Un bacione follettina.

    RispondiElimina
  6. Paola, è vero, non lo dimenticato più, quando a cinema fanno quelle belle scene, dove i protagonisti ballano al centro della sala da soli, è inevitabile, che il mio pensiero va a Renzo.
    Un abbraccione.

    RispondiElimina
  7. Stella, adoravo questa canzone, dopo ancora di più.
    Bacioni.

    RispondiElimina
  8. Aldo, certe volte penso anche io che Renzo, a modo suo, mi volle dire che non poteva impegnarsi con me che ero ancora cosi bambina o che era gia impegnato...
    Però mi ha lasciato veramente un bellissimo ricordo.
    Ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...