lunedì 5 gennaio 2009

L'epifania tutte le feste porta via

La leggenda della befana.
Secondo il racconto popolare, i Re Magi, diretti a Betlemme per portare i doni a Gesù Bambino, non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni ad una vecchia.

Malgrado le loro insistenze, affinché li seguisse per far visita al piccolo, la donna non uscì di casa per accompagnarli. In seguito, pentitasi di non essere andata con loro, dopo aver preparato un cesto di dolci, uscì di casa e si mise a cercarli, senza riuscirci.

Così si fermò ad ogni casa che trovava lungo il cammino, donando dolciumi ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il piccolo Gesù.

Da allora girerebbe per il mondo, facendo regali a tutti i bambini, per farsi perdonare.

Da me la Befana quando ero bambina è venuta una sola volta.
La mia madrina mi regalò una stupenda bambola, una bambola bellissima e grande e diceva pure mamma.

La mattina della befana la trovai e felice corsi dalla nonna che abitava vicino per fargliela vedere, mentre camminavo stringevo a me la bellissima bambola la scrutavo curiosa era la mia prima bambola.
Aveva capelli biondissimi e occhi verdi, scarpine e calzini bianchi un vestitino come quelle delle fate, era perfetta...
Senza pensare alzai lentamente la mano e l'accecai, com'era brutta senza occhi
Non andai più dalla nonna, ritornai indietro, arrivata a casa con l'aria innocente dissi a mia madre che la bambola si era rotta da sola.
Mia madre, mi consolò... la rimise nel suo grande scatolo e la depose sull'armadio dicendo..non preoccuparti che la farò aggiustare...a me non me fregava niente non la chiesi più e non ci giocai mai più!
Che fine abbia poi fatto non lo so.
Erano anni che chiedevo a mia madre di farmi una bambola di pezza, ma non aveva mai tempo... per questo forse ho sempre odiato le bambole? A mia nipote le compro tanti giocattoli, ma di mia spontanea volontà non le compro mai una bambola, se non è lei a chiedermela.

Oggi potrei farmi io una bambola di pezza, ma io la voleva da mia madre..e non sarebbe la stessa bambola fatta da me e forse le farei fare la stessa fine della bambola della mia madrina...

La mia Madrina e io...scusami che non seppi accogliere con amore il tuo meraviglioso regalo...sono passati tanti anni e sempre di questo giorno mi ricordo di te e della bambola...un bacio.
Buona befana a tutti!

14 commenti:

  1. I ricordi non si cancellano e lasciano tracce indelebili in noi!

    RispondiElimina
  2. Già te l'ho detto... la tua madrina era bellissima!

    RispondiElimina
  3. x Stella---i ricordi ci accompagnano sempre, quelli poi dell'infanzia non andranno mai via...

    Buona Befana. ciao.

    RispondiElimina
  4. Janas mi ricordo bene, ho ripostato questa immagine perchè avevo 9 anni quando accecai la bambola...a Maggio mi feci la comunione e il Natale dopo...mi arrivò la prima befana.
    Un bacione a te e ai tuoi folletti.

    RispondiElimina
  5. Auguri a tutte noi... belle e simpatiche befanine!

    RispondiElimina
  6. Questo è un tristissimo ricordo, cara Rosy, e mi dispiace che ancora ti fa soffrire! purtroppo certe cose rimangono nel cuore e non si riesce mai a cancellarle. Ti posso raccontare un'altra dolorosa storia vera:la mia mamma, da piccola aveva visto una bellissima bambola in una vetrina e se ne era innamorata. Ogni giorno passava da quella vetrina per rivederla finché un giorno non ce la trovò più. Mentre cercava qualcosa nell'armadio di casa la trovò, ben nascosta; felice pensò che la mamma l'avesse presa per lei, per il Natale ormai vicino e tenne per sé quello splendido segreto.... ma poco prima di Natale, la sua mamma partì per andare a trovare sua madre e portò con sé la bambola: l'aveva comprata per una nipote!!!! ogni volta che ripenso a come mia madre mi raccontò questo episodio provo una stretta al cuore per la sua delusione di bimba... e oggi leggendoti ho provato la stessa cosa. Posso solo abbracciarti forte forte, con affetto.

    RispondiElimina
  7. Mà, è arrivato. ti ho mandato un e-mail. Non ho parole.

    RispondiElimina
  8. Cara Paola, ci sono certi ricordi che sono incacellabili, Forse anche l'età ha il suo peso.
    Capisco molto bene tua madre, abbraccio il suo ricordo che, somiglia un pò al mio, alludo alla bambola...certe volte i genitori feriscono senza cattiveria, ma feriscono!Il mondo dei bambini e cosi fragile, sperio di non aver mai deluso i miei figli...ma ho i miei dubbi...proprio questa sera,mi sono ricordata che anch'io ho sbagliato come madre, piccole cose, ma che ne so se nei cuori dei miei figli hanno lasciato la loro traccia...anche se i miei errori, se ci sono... non erano di questo tipo...sono stata una mamma esigente, nel senso che, dovevano essere non bravi in tutto ma progredire negli studi...anche se poi era d'accodo con loro su tutto e ...lasciamo perdere....una cosa è certa che
    noi genitori non siamo infallibili...

    RispondiElimina
  9. Auguri alle befane..ma tu non sei una befana...sei bella e giovane. Un bacione.

    RispondiElimina
  10. Lalla,auguroni! Un bacione.

    RispondiElimina
  11. Rosy
    Non c'è mai una ragione per un ricordo, arriva quando meno lo aspetti senza chiederti permesso.

    Se è bello conservalo ti darà ragione di vita, anche quando la vita sembrerà non avere un senso.

    Se il ricordo è brutto sorridi, non permettergli di rovinarti la vita.
    Inutile spiegare, basta solo puntualizzare, e ricordare che chi ha tempo non aspetti tempo e che le occasioni vanno prese al volo, afferrate vissute e... ed è una sfida tra due risvolti,
    ma il risultato è sempre uno:
    ......il ricordo.
    I ricordi sono il passato.
    I sogni sono il presente.
    I traguardi da raggiungere il futuro.
    "Ricordalo" sempre Rosy ,....ANZI RICORDIAMOLO SEMPRE.

    BUONA NOTTE .LINA

    RispondiElimina
  12. Lina, come piove, sto ascoltando fabrizio De Andrè per la TV..Angelo fa i cruciverba...e tutto tace...ciao

    RispondiElimina
  13. E' bello quando certi ricordi ci lasciano con sorrisi in bocca. Ma che belle che siete!

    RispondiElimina
  14. Grazie blessing, e sempre bello trovare le tue parole nel mio angolo...ti abbraccio.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...