martedì 25 novembre 2008

Domenica sera









Questo è quello che succede a casa mia ogni volta che la casertana gioca fuori.
Luca mio figlio è quello seduta a terra con la maglia nera.
Personalmente, non seguo lo sport ma mi piace vedere i ragazzi farlo
tra cui anche mio marito Ogni partita di basket e di calcio
che skay manda in onda, (il che vuol dire sempre)!
tutti sono i prima fila, davanti alla TV Però una cosa devo dire...
Dopo la partita i ragazzi si fanno arrivare le pizze, le ragazze mettono la tavola
e mi lasciano tutto pulito quando se ne vanno si portano via anche le scatole delle pizze Bravi!
L'unica cosa e che strillano e saltano come i matti e non solo...lasciamo perdere
quello che dicono...Sotto da me abita mia cognata con augusto augusto è (il cane)
Il quale sentendo strilli e salti inizia ad abbaiare inutile dire ai ragazzi di stare calmi perchè giù augusto ha paura. La risposta di mio figlio? Non si può scrivere...
Sono convinta che prima o poi verrò richiamata dall'amministratore perchè il casotto che fanno Tra loro e augusto la Domenica casa mia diventa il palazzetto dello sport.

11 commenti:

  1. Il problema e' nella layout di base,che non compace con le immagini che vuoi metterci..Devi ridimensionarle per adattarle alle misure dei vari blocchi dove le vuoi inserire..
    Un saluto.

    RispondiElimina
  2. E' bellissimo immaginarti in mezzo a tutta questa confusione. Le urla , le chiacchierate, le voci , le amicizie. Wow ! bellissimo

    RispondiElimina
  3. io ho vissuto, anche se solo telefonicamente, il casotto di cui parli.. e ti giuro che ci starei in mezzo volentieri!!! Anzi, darei anche il mio contributo!
    Baci, Frazen

    RispondiElimina
  4. Gragzie dual, per la tua gentilezza. Comunque, ho tentato tante cose ma più di questo non riesco. Un bacio.

    RispondiElimina
  5. Antonella, sono sempre stata in mezzo alla confusione, anche con gli altri due figli, ora sposati...Luca anche se lavora, ma non ha nessuna intenzione di lasciare la casa paterna..anzi! Più passa il tempo e più si si mette comodo.

    Un bacione e buona serata.

    RispondiElimina
  6. Cara fra, mi ricordo, di quella Domenica sera..credo anche io che tu ci staresti a meraviglia nel mio tinello a tifare con i ragazzi.

    Un bacio a te

    RispondiElimina
  7. Rosy,ma come dev'essere bella una domenica così,nonostante la confusione,nonostante Augusto.
    Cosa mi fai rivivere,mi sembrano passati mille anni eppure è quasi ieri,il fine settimana trasmigravamo in campagna,una specie di Villa Baracca,come dici tu,ed a sorpresa i nostri figli arrivavano con chiassosi ed esuberanti amici ed amiche,pizze al seguito.Eravamo felici,semplicemente felici.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Buongiorno cara chicchina, i ricordi tuoi somigliano un pò ai miei..come villa baracca...
    La vita passa e non ce ne accorgiamo,ma ci sono i ricordi che ci aiutano tanto!
    Ho ancora la fortuna che Luca vive con noi e lui sai che dice?
    Ma! Ho visto i miei fratelli che hanno sempre portati amici sopra,adesso tocca a me!
    Sai, che penso? Che ha ragione lui
    I nostri anni, sono pieni di ricordi e tutti belli!
    Un bacio a te e famiglia.

    RispondiElimina
  9. Ora mi scateno un po' anche io:
    Vaaai, tiiira, olè olè, buuuuuuuuuu, fiiiiiiiiiiiii(fischio), arbitro cor..... rotto! Uuuuuhhh, ooooohhhhh! Bum bum bum, zomp zomp zomp (saltelli)...

    ...ecco, ho dato anche io il mio contributo rumoroso!
    Mi raccomando, dai una carezza sotto al musetto al cane Augusto da parte mia!

    RispondiElimina
  10. anche tu strilli tanto...perciò mandi la carezza ad augusto, vero?

    RispondiElimina
  11. Si, poverino, che mi sento in colpa!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...